Scandalo a Pozzallo: immigrati gettano cibo, centinaia di pasti nella spazzatura

cibo1

29 giugno – Le foto che vedete a lato e sotto l´articolo e che ci sono state concesse da un volontario del centro di prima accoglienza di Pozzallo dicono tutto: centinaia di piatti di pasta e carne ancora sigillati e caldi di cottura buttati nei cassonetti della spazzatura all’interno della stessa struttura che ospita i clandestini degli sbarchi. Anche la frutta fresca finisce tra i rifiuti.

Se si tiene conto che questa scandalosa situazione dura da parecchi giorni e che i pasti buttati costano 15 euro al giorno per ciascun migrante, l’entità dello spreco è evidente e suona come uno schiaffo a chi magari non ha di che vivere. Perché i pasti in più finiscono nei cassonetti invece di essere destinati ad altri centri o a persone bisognose che non hanno nulla da mangiare? E’ il comune di Pozzallo a gestire la situazione con denaro pubblico sotto la supervisione della Prefettura, ma il sindaco Luigi Ammatuna (nella foto con il cibo buttato nei cassonetti) ha appreso da noi l’incredibile vicenda: “Non ne sapevo nulla. Resto quantomeno sorpreso, farò gli opportuni controlli”.

cibo2 cibo3

 

Nessuna risposta al telefono invece dal responsabile del centro. Lo scandaloso spreco non è dovuto solo al numero di pasti sovrastimati e quotidianamente ordinati dal comune alla ditta con sede a Ispica che ha in appalto il servizio, ma anche ai gusti degli stessi clandestini, molti dei quali si rivelano schizzinosi e preferiscono mangiare nei locali pubblici, in quanto il cibo servito al Cpa non è di loro gradimento. Restano queste immagini che colpiscono con la stessa forza di un pugno allo stomaco, soprattutto in questi tempi difficili che costringono un po’ tutti a tirare la cinghia.

corrierediragusa

Condividi

 

50 thoughts on “Scandalo a Pozzallo: immigrati gettano cibo, centinaia di pasti nella spazzatura

  1. non ci trovo nulla di strano, questo è il Paese dove un deputato PD di religione musulmana, Khalid Chaouki, (non ne faccio questione di appartenenza politica) ha fatto, o voleva fare una proposta di legge per introdurre nei menù della “mensa dei deputati” il cibo halal, perchè secondo lui un Paese autenticamente democratico deve tener conto anche delle minoranze religiose.
    Accettiamo lezioni di democrazia da questi signori? Secondo i nostri politici, si, in quanto sono un possibile serbatoio di voti, senza badare alle conseguenze.
    Siamo una nazione in svendita…

  2. Alla cara Marybel auguro, anzi, gli farebbe bene un po’ di servizio militare fuori dal Italia e vedere chi rimane là, i veri bisognosi, che vengono a mendicare le nostre pietose razioni liofilizzate (che sono comunque nutrienti) non questi che buttano del cibo cucinato *fresco* e poi imbustato e sigillato come DEVE essere per dlgs 193/07 e pianificato nutrizionalmente dalle ASL locali , cibo che viene distribuito nelle mense di scuole e ospedali da decenni.

  3. sono tornato della sicilia da poco ma vivo e nato in francia
    sono rimasto sciochato del comportamento dei nostri ospiti africani in sicilia esuberante orgogliosi occhiali telefonini etc un piu fiero degl altri guardano con essigenza un finanziero che gli controla il permesso di soggiorno al aeroporto di trapani altro che schiavi i schiavi siamo noi
    penso che se io vado in marocco o africa guardo un poliziotto del paese cosi gia non mi fa entrare poi magari mi fara conoscere un gita che si chiama prigione con distributore di sciaffi a volonta che capista si sono messi in testa se entrano ancora i figli di questi ce l ha faranno pagare pretendono cose che non abbiamo neanche

  4. Pazzia. Io sono emigrato 10 anni fa, portando la mia azienda all’estero. Ho fatto bene, questo disgraziato paese non merita nulla. E’ diventato una fogna in pochi anni. Dove vivo sono arrivati sparuti gruppi di zingari, dopo 2 giorni li hanno presi e rispediti al mittente. Troppo buonismo, lassismo, menefreghismo, terreno fertile per i parassiti e i furbi. Chi puo’ se ne vada al piu’ presto. In Svizzera per essere accettato devi comportarti bene e creare benessere e ricchezza. Impariamo da loro.

  5. vorrei dire a Marybel,che la mensa dell’ospedale dove lavoro io,in estate ci serve i pasti in quei contenitori con posate monouso..è vero,fa schifo…paghiamo..ma è meglio di niente..mi sembra davvero pazzesco gettare via il cibo cosi..mi domando .. ma nei loro paesi,avranno tutte queste norme igieniche?

  6. Leggendo alcuni commenti direi che di scandaloso sono i commenti di alcuni che hanno postato dicendo che il cibo non è buono o non nutritivo forse volevano che gli si dovrebbe dare caviale e champagne con qualche bella aragosta, poverini loro sono abituati a mangiare tutti i giorni aragoste, scamponi! ma fatemi il piacere, datosi a dir loro che si mangia male che se ne tornassero dove mangiano meglio, ma chi c…o li hanno chiamati!!!!!!!!!!!!!

  7. Maribel, ma cosa stai dicendo?
    Frutta fresca e cibo fresco perchè quello che viene dato non ha nessun valore nutritivo????
    MA DICO MA SIAMO IMPAZZITI?????

  8. Dico con tanto disgusto che il cibo non va mai gettato nella spazzatura così. ….dico che adesso è arrivato il momento di dire basta…..basta…..non è possibile che un italiano non può più campare invece gli extracomunitari hanno tutti i dovuti trattamenti …non dico da lusso però ….vengono da noi lavorano in nero molto spesso e si portano i nostri soldi nei loro paesi senza pagare le tasse come invece facciamo noi….BASTA….le istituzioni devono aprire gli occhi….e poi quando si ha fame si mangia qualunque cosa….ma finiamola….

  9. Io penso che ci siano un gran numero di attori che partecipano ad una colossale illusione collettiva e che tra i meno abili tra questi ci siano proprio gli immigrati. Vogliono farci credere che i loro “viaggi” siano obbligati dalla necessità e dalla impossibilità a sopravvivere nei loro paesi ma questa, nella maggior parte dei casi, è una presa in giro. Se fossero davvero “profughi” arriverebbero in gran parte gruppi composti da nuclei famigliari. Se avessero davvero FAME mangerebbero la pasta asciutta e se avessero davvero bisogno di asilo accetterebbero di buon grado l’accoglienza che tanti bravi italiani gli offrono. La verità è un altra secondo me. Io credo che ci troviamo di fronte ad una vera e propria migrazione dettata dalla fortissima attrazione che il mondo civilizzato e soprattutto il benessere del capitalismo può esercitare sulla mente di giovani che VIGLIACCAMENTE abbandonano il proprio paese al suo destino venendo EGOISTICAMENTE qui a cercare lo stile di vita che vedono nelle TV e sui giornali. Non gli importa nulla della pasta asciutta perché vogliono la casa, la macchina, i vestiti, il telefonino ed il benessere che nei loro paesi potrà arrivare solo tra molti decenni. Sono quasi tutti uomini giovani. Quasi tutti dichiarano di voler solo transitare in Italia ( proprio perché non offre il benessere e il welfare che trovano in Nord Europa) perché sono alla ricerca dell’Eldorado: Di una società ricca e stolta che si faccia carico del loro benessere e che di punto in bianco trasformi le loro umili vite in un altra il più somigliante alla nostra possibile. Se da un lato il senso umanitario in un primo momento prevale anche nel mio pensiero subito dopo mi ricordo che il nostro benessere non lo dobbiamo a noi stessi ma a generazioni che ci hanno preceduti e che per 2000 anni hanno versato sudore e sangue per costruire il modello di società ed il benessere in cui siamo nati. Non è giusto che al semplice prezzo di un viaggio avventuroso questi opportunisti vengano qui a sfasciare quello che i nostri avi ci hanno consegnato. Si parla tanto di “integrazione” ma a me sembra solo di rinnegare il mio passato e di consegnare il paese ad un orda di selvaggi che in breve lo riducono ad una bidonville peggiore di quelle che si vedono in TV…ed il processo è già iniziato purtroppo. AIUTIAMOLI A RESTARE A CASA LORO.

    1. A te ti farei fare una vacanza di istruzione in Siria.
      Così torni DISTRUTTA e la smetti di dire sciocchezze!

      1. Rita, falla tu la vacanza in Siria, ed osserva bene quale è la mentalità, quali sono i modi di valutare la vita umana di entrambe le parti; osserva e capisci, perchè solo osservare non serve a nulla

    2. hai perfettamente ragione; posso aggiungere che siamo tanti a pensarla così, anche se i mezzi di informazione vengono usati per propagandare il buonismo ad oltranza, oltre la ragione ed il cuore, solo per motivi di convenienza politica.
      Se non sei di Roma, qualunque romano può dirti che all’interno del colonnato di S. Pietro non si vede mai, dico mai, uno zingaro, un extracomunitario; non vedrai mai un prete o una suora fare un centesimo di elemosina a chi la chiede (semmai ho visto il contrario, gesti di fastidio fatti portando la croce al collo); però l’ordine di scuderia per noi è quello che conosciamo tutti

  10. fino a.quando il governo italiano sprecara tanti soldi POI CHIUDONO I CONSOLATI ALLESTERO ¡che apportano risorse … vergogna¡¡¡¡

  11. Molti italiani non hanno i soldi per mangiare e lo stato pretende comunque che pagano le tasse, mentre alle teste di ca….!! Vitto alloggio e cibo da buttar via, e le tasse? Noi no tasse solo povero italiano paga tasse sbarcate anche voi così italiano no paga tasse.

  12. 15 € al giorno ???? in liguria alcune trattorie ti danno da mangiare con 16 € 2 pasti con tanto di servizio lavaggio piatti etc .. e ci pagano tasse e i.v.a !!!!!!!!

  13. Verissimo, e’ scandaloso. Ma, mi chiedo, che tipo di carne c’era nel cibo visto che non è stato di gradimento?

      1. fame…ma non l’hanno mai vista costoro…ma ne avete mai visto uno magro e macilento?. Io no…ci son giovanotti che sembrano appena usciti da una palestra! Ma italiani beoti piantatela di farvi derubare con ‘ste palle!

      1. ohh siamo proprio al paradossoin questo Paese di fantocci!!….la cosa che sbalordisce ed indigna gli emeriti esponenti del buonismo italico non e’ lo spreco con is oldi pubblici che pagano di tasca propria. ma il servizio mensa non all’altezza dei poveri ospiti sfortunati…ih ih…forse bisogna dargli talti calci in culo…..a loro e ai dementi iposcriti buon samaritani che li compatiscono che pero’ non se li prendereanno mai in casa.

  14. bravi,bravi gli imbecilli (x non dire di peggio)che continuano a fornire perle ai porci

  15. D’altronde cosa pretendete ? Se ai mussulmani date le penne al ragù fatto con il maiale, Eh !!! Portate i vostri pasti alla Caritas che è meglio…almeno i poveri mangiano tutto.

  16. dobbiamo essere sempre di più per fare arrivare la nostra protesta a chi ci governa, non è possibile continuare in questo modo.

  17. vergognatevi di scrivere queste idiozie. Che si dia frutta e cibo fresco agli immigrati, non quella roba tossica fredda in plastic…che non tiene conto delle abitudini alimentary diverse e che non ha valore nutritivo

    1. ma si sente bene? ora dobbiamo pure dare loro l’aragosta forse?? ma se ne andassero a casa TUTTI!

      1. Una semplice ricerca online per verificare i fatti avrebbe fatto luce sul caso. NON SONO GLI IMMIGRATI A GETTARE I PASTI.

      2. Una semplice ricerca online per verificare i fatti, le avrebbe fatto capire che c’è anche un’indagine dei carabinieri. Saluti.

    2. Se avessero veramente fame mangerebbero tutto.Verificare anche chi gestisce e non prende provvedimenti. Ricordarsi sempre che i soldi spesi sono sottratti a chi ha veramente fame !!!!

    3. Cara MARYBEL perchè allora non li inviti tutti a casa tua con tovaglia, tovagliolo, e gli prepari il pranzo caldo al momento? Ti ricordo che le porzioni che vedi in foto sono fornite anche dalle ASL, da certi asili, le Caritas e sono preparate da ditte specializzate, e tutti controllati. L’Italia in rovina con gente che la pensa come te!! 15€ di pasto al giorno più la diaria in contanti? VERGOGNA ITALIA ASSISTENZIALISTA

    4. un piatto di pasta non ha valore nutritivo?? e da quando in qua?? forse allora i centri dovrebbero servire caviale e tartufo..così si che ci dimostrerebbe davvero rispetto per il prossimo, parità e uguaglianza tra tutti i popoli del mondo!!! ma per favore!!! fornire loro accoglienza, aiuto, solidarietà, un tetto sopra la testa e un pasto caldo al giorno evidentemente non è sufficiente…! Continueremo ad andare sempre peggio finché ci sarà gente che blatera a vanvera senza sapere nemmeno di cosa sta blaterando… ahi, poveri noi!!! 🙁

    5. gli prepariamo cuscus? i bambini nelle mense e i malati negli ospedali mangiano cibo confezionato.

    6. Ti faccio presente che quella roba tossica fredda in plastica, la servono anche negli ospedali italiani per i quali paghiamo le tasse, gli immigrati se ne stessero a casa loro almeno le loro abitudini alimentari vengono mantenute, ma se queste persone buttano gli alimenti per il motivo che dici tu, vuol dire che al paese loro non muoiono di fame altrimenti qui mangerebbero anche la m…

    7. ma falla finita… ci sono persone che non arrivano alla cena e tu ti riempi la bocca di menate. Se ti stendo una mando per aiutarti non devi morderla. Non lo fa neanche un cane.

    8. marybel ti auguro di dover razzolare nei cassonetti per mangiare… a pozzallo ti andrebbe bene visto che troveresti solo pasti incellophanati.
      Io li tirerei fuori e gleli ridarei, se una cosa non la vuoi la lasci dov’è non la butti nell’immondizia senza nemmeno averla assaggiata.
      I nostri emigranti venivano presi a calci nel sedere altro che pasti sigilillati e soldi da spendere.
      Grazie boldrini!

    9. Piantala tu di dire idiozie! Io sono un operaio e mangio in mensa da anni quella roba che tu definisci “tossica e fredda” e non sono ancora morto e le mie analisi mediche vanno benissimo! Informati prima di parlare che forse è meglio!

    10. Qu’on leur donne des brioches!
      E dire che Marie Antoinette s’é fatta decapitare per dire una cosa del genere, e poi c’é gente che continua a scrivere caxxxxxx come queste. Da quando in qua la pasta al pomodoro non va bene? Caviale, aragosta e champagne per i poveri immigrati che di cibo devono aver visto ben poco nei barconi? Vergogna sia loro, per non essere contenti che un paese si renda conto del loro bisogno e faccia il possibile per venir loro incontro, e a te Marybel per essere cosi superficiale.

    11. Io spero di aver capito male quello che hai detto! Quella “roba” come dice tu, ti permette di sopravvivere. Viene dato anche alle scuola, ospedali, centri assistenza ecc… di tutta Italia. Quindi ha tutti quelli che dicono come dici tu che non tengono conto delle abitudini alimentari e che non hanno valore nutritivo ” che non è affatto vero”, o mangi quello oppure se preferisci morire di fame sono solo cavoli tuoi. Ma non ti azzardare a criticare chi ti nutre!

    12. E allora perché non cucini tu per tutti loro? Anzi, portali tutti in ristoranti a 5 stelle a tue spese così magari sono/sei contenti/a. Ma poi, scusa, questi scappano da fame e miseria…e poi quando arrivano in Italia si permettono di buttare via il cibo? Non mi sembra il comportamento di chi ha fame ed è disperato…

    13. Marybel, i profughi del prossimo barcone li mandiamo tutti a mangiare a casa tua, sc3maaaaaa !

    14. mio figlio alla scuola elementare mangia le stesse cose e mio marito nella mensa aziendale pure,servita e confezionata allo stesso modo….sono ancora vivi!

    15. ma vattene a fare un giro per non dire peggio!!!!!
      invitali a casa tua a mangiare!!!!

    16. Davvero Marybel? diglielo ad una famiglia italiana senza soldi e un tetto se quel cibo lo rifiuterebbe, diglielo a quel padre di famiglia

    17. Oh pezzo di merda! e allora restassero a maniare a casa loro! Dopo che mangiano, bevono e fumano pure A SPESE NOSTRE, HANNO ANCHE LA FACCIACCIA DI BRONTOLARE? Magari ce lo avessero avuto i nostri italiani emigrati all’estero negli inizi del ‘900 tutta questa grazia di Dio….. che non avevano + nemmeno lacrime per piangere!

    18. Marybel, prepara le tue cose e vai a vivere nei luoghi di provenienza di questi signori, così potrai mangiare cose diverse da quella roba tossica fredda in plastica e godere di tutte le altre loro abitudini.
      Sbrigati, qui non abbiamo bisogno di te, ma di teste pensanti, già ne abbiamo molte vuote ed è ora che cominciamo ad esportarle

Comments are closed.