Immigrati, stipendificio: chiesta delegazione internazionale in Libia

mogherini-alfano

 

28 apr – L’Italia chiede coinvolgimento dell’Europa e delle Nazioni Unite per un intervento significativo sul fenomeno migratorio proveniente dalla Libia, ipotizzando l’invio di una delegazione internazionale incaricata di studiare soluzioni in loco per arginare e rallentare il flusso migratorio verso l’Italia.

E’ uno dei risultati, apprende l’Adnkronos, dei lavori del vertice a Palazzo Chigi sulle prospettive della missione Mare Nostrum, presieduto dal presidente del Consiglio Matteo Renzi al quale hanno partecipato il ministro dell’Interno Angelino Alfano, degli Esteri Federica Mogherini, della Difesa Roberta Pinotti, i sottosegretari alla presidenza Graziano Delrio e Marco Minniti, il capo della Polizia Alessandro Pansa e il capo di Stato maggiore della Difesa ammiraglio Luigi Binelli Mantelli.

“Stamattina abbiamo avuto riunione alla presidenza del Consiglio. E’ necessario che Ue si dia da fare”. Lo ha detto il ministro dell’interno Angelino Alfano al termine di una riunione in Prefettura a Venezia. L’Italia non puo’ essere l’unico paese che si fa carico dell’instabilita’ libica, da dove partono la maggior parte degli sbarchi. La comunita’ internazionale non puo’ chiudere gli occhi su quello che accade li’ in terraferma. La premessa e’ sempre la stessa: quel mare Mediterraneo e’ frontiera europea, quindi l’Europa e l’Ue si devono fare carico di difendere quella frontiera. Ha lo strumento, Frontex. Crediamo che il tema della frontiera oggi sia quello del Mediterraneo e quindi serve una scossa. E il ministro ha annunciato che l’operazione “Mare Nostrum e’ un’operazione a tempo, l’Italia non puo’ sostenerla a tempo indeterminato. Noi, sotto il profilo dell’accoglienza, sappiamo che si tratta di diritto d’asilo e rifugiati, ma non li possiamo scaricare tutti sull’Italia”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -