Siria: “cristiani crocifissi da jihadisti se non si convertono all’islam”

crocifisso

 

21 apr – Cristiani siriani crocefissi se rifiutano di abiurare la loro religione e di abbracciare l’Islam; jihadisti che giocano a pallone con le teste delle loro vittime fra cui dei bambini : a denunciarlo è una suora siriana in un’intervista a Radio Vaticana in francese, in cui racconta di atrocità commesse dai ribelli jihadisti nelle città e nei villaggi da loro occupati nel conflitto siriano.

Video – Siria: Islamisti uccidono e crocifiggono un uomo in piazza

«Nelle città o nei villaggi occupati dagli uomini armati – si legge nell’intervista di suor Raghida, che vive in Francia -, i jihadisti e tutti i gruppi musulmani estremisti propongono ai cristiani la ‘shahadà (la professione di fede musulmana, ndr) oppure la morte. Alcune volte chiedono solo un riscatto e in questi casi si offrono l’abiura, un riscatto o la morte. Ma è impossibile per loro rinnegare la loro fede, dunque subiscono il martirio. E si tratta di un martirio terribilmente disumano, di una violenza indicibile. Se volete degli esempi,a Maalula hanno crocefisso due ragazzi perchè non hanno voluto recitare la shahada.

siria_n

(Photo de Syrie)

Allora (i jihadisti) hanno detto “allora voi volete morire come il vostro maestro nel quale voi credete? A voi la scelta: o recitate l’abiura, oppure sarete crocefissi”. Uno è stato crocefisso davanti al suo papà, che poi è stato ucciso a sua volta. È successo, per esempio ad Abra, nella zona industriale, alla periferia di Damasco: appena entrati in città, – aggiunge Raghida – hanno cominciato a uccidere gli uomini, le donne e i bambini. E dopo il massacro, prendevano le teste e ci giocavano a calcio. Per quanto riguarda le donne incinte, prendevano i loro feti e li impiccavano agli alberi con i cordoni ombelicali. Per fortuna la speranza e la vita sono più forti della morte». gazzettino



   

 

 

4 Commenti per “Siria: “cristiani crocifissi da jihadisti se non si convertono all’islam””

  1. ….e più tardi,poi, questi MOSTRI MACELLAI chiederanno “umilmente” asilo arrivando come rifiut….rifugiati nel nostro sempre accogliente e permissivo Paese….E se fossero invece, già da ora, registrati i loro volti dalle nostre autorità e,al momento dello sbarco (meglio, in alto mare) scaraventarli in acqua con un macigno legato al collo ? Forse sarebbe ancora troppo poco….

    • mattia cantali

      Gesù ci ha insegnato l’amore al massimo livello e per questo prima dobbiamo abbraccoare i nostri nemici e pregare per loro……la giustizia divina farà il suo corso….

  2. Gesù ha predetto quel che sarebbe accaduto nei secoli ai suoi discepoli; se hanno fatto questo al Legno Verde, che ne sarà del legno secco? purtroppo i cristiani subiranno sempre il martirio atroce, ma chi persevererà sarà salvato, mentre i figli del diavolo che impongono quel che non è una religione ma un ideologia disumana, subiranno un destino infinitamente ben peggiore per l’eternità; l’Islam per mezzo del demonio cerca di mischiarsi nel nostro paese perchè alla fine dei tempi verrà utilizzato da satana assieme alla massoneria per distruggere la Chiesa di Cristo e i suoi fedeli, ma fallirà come gia stanno fallendo i suoi seguaci che dicono di avere fede in Alla che altro non è se non uno dei tanti nomi del diavolo; chi uccide e odia non è da Dio, ma ha per padre satana.

  3. Ma mi chiedo: si spendono decine di miliardi di euro per le armi, milioni e milioni di euro per e missioni, e i nostri paesi occidentali che si definiscono le potenze mondiali non sono capaci di fermare questi barbari???? Solo se ci sono interessi economici ci si muove: oro, petrolio!!! E le persone??? Per loro non ci si muove mI veramente!! Vergogna!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -