Letta rassicura la Merkel: «Berlusconi non è più un pericolo»

INCONTRO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA CON IL CANCELLIERE TEDESCO ANGELA MERKEL

22 nov – Berlusconi non è più «un pericolo» perchè dopo la scissione del nuovo centrodestra «c’è una chiara maggioranza» e ora «sono più forte», Lo ha detto il presidente del consiglio Enrico Letta a Berlino e poi ha ha aggiunto: «Sono qui dopo 7 mesi di grande instabilità, resisterò».

«Berlusconi non è più un pericolo per un semplice motivo», ha scandito il presidente del Consiglio, rispondendo in inglese al capo redattore del quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung, Kurt Kister, durante una tavola rotonda organizzata a Berlino. Letta, ricordando la «scissione» fra Forza Italia e il Nuovo Centrodestra ha spiegato che quello di Alfano e dei suoi parlamentari è un sostegno «sufficiente a dare al governo una chiara maggioranza». «Sono più forte oggi – ha aggiunto Letta – perchè la discussione avuta nel centrodestra è stata proprio una discussione sulla stabilità del governo.

Berlusconi e il suo partito, Forza Italia, hanno detto che avrebbero sostenuto il governo solo se avessi impedito a Berlusconi di uscire dal Parlamento, Alfano ha detto invece che le due cose devono rimanere distinte». «Ecco perchè – ha concluso il premier – ora la situazione è più stabile; è stato un periodo di grande instabilità, ma sono qui dopo sette mesi e resisterò».

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -