Francia: accampamenti smantellati, nomadi romeni e bulgari saranno espulsi

roms2

Parigi, 24 set. – Stop ai campi nomadi in Francia: il ministro dell’Interno francese Manuel Valls ha dichiarato che gli accampamenti illegali in Francia verranno smantellati e i gitani romeni e bulgari verranno espulsi nei loro paesi d’origine. “Hanno la vocazione di tornare in Romania o in Bulgaria”, ha spiegato il ministro in un intervista alla radio francese ‘France Inter’, sottolineando che lo smantellamento e’ necessario in quanto intorno ai campi nomadi proliferano “accattonaggio e delinquenza”.

Alla domanda su quale sia il grado di integrazione dei nomadi romeni e bulgari in Francia, il ministro ha affermato che “queste popolazioni hanno uno stile di vita estremamente diverso dal nostro”, ripetendo che l’unica soluzione e’ l’espulsione.
Valls ha gia’ ordinato il mese scorso lo smantellamento del campo nomadi di Lille, nella Francia settentrionale: si trattava di uno dei piu’ grandi accampamenti illegali del Paese.



   

 

 

18 Commenti per “Francia: accampamenti smantellati, nomadi romeni e bulgari saranno espulsi”

  1. arriveranno tutti in Italia….

  2. Che dire la Francia la pensa come la Russia, l’Australia e altre nazioni civili, azz solo noi abbiamo messo la marcia indietro su tutto, invece le altre nazioni vanno velocemente avanti.
    Viva L’ITALIA.

  3. Mi scoccia dover ammettere che i politici francesi hanno più attributi dei nostri…..ma d’altra parte, credo che qualsiasi altro politico di qualsiasi altro Paese (anche non UE) sia meglio dei nostri….

    • Anche dalla SVEZIA rimandano indietro i cosiddetti immigranti “apatici”, quelli che non vogliono andare a scuola o integrarsi, anche se prima di farlo se ne fanno un enorme problema d’immagine.

  4. Evidentemente i Politici francesi non sono andati a scuola in Katanga. Chiedo alla Ministra del’integrazione ITALIANA , un paese disintegrato, di organizzare un trasferimento disorganizzato per collocare in maniera adeguata un altro paio di milioni di ZIGANI, benvenuti in ITALIA come ha detto a Milano il presidente della Puglia. Voglio ringraziare i politici del P:D. per il loro buon cuore, aperto all’accoglienza. In fondo se gli italiani li votano è perchè applaudono alle loro scelte. Zingari Bulgari e Romeni venite vi aspettiamo a braccia aperte e con le chiavi di casa in mano.

  5. purtroppo il vaticano non permetterà mai di espellere qualsiasi rom o zingaro che sia !!!!! dobbiamo prima risolvere il problema delll’influenza del clero nella vita politica italiana.

  6. E’ una vita che in Francia fanno entrare di tutto. Perchè non rimangono nei loro paesi che li accoglieranno

  7. verranno tutti da noi, ma poi ci stuferemo anche noi e li manderemo a casa loro, insieme a tutti quelli che vengono qui a delinquere, la gente è stanca.
    mi dispiace dirlo ma, brava Francia

  8. Salve ,
    Quasitempo i rumeni vengono e lavoro per VOI : idrulici , muratori, saldatori , badanti ecc,pullindo il vostro cullo per di stipendi di m…a , va bene per voi ?? Ma con tutti i africani -marochini, libici, senegalessi ecc. chenon fanno NIENTE -spaccio di droga , ambulante , sempre casini alla mensa di Caritas , hanno piu dritti che uno che sta lavorando … Va bene per voi ??!! Non vi vergognati diu fare ,, I morali ” ??!!!
    P.S. – La terra dei nomadi-tzigani e INDIA , per carita !!! Povera storia !!!!

    • Caro Uno,
      intanto chi dovrebbe vergognarsi sono i politici che stanno affossando, assasssinando la NOSTRA DIGNITA’, LA NOSTRA CULTURA, LE NOSTRE TRADIZIONI.
      Gli italiani non sono razzisti a prescindere, se un Rumeno, Africano, Indiano etc etc arriva in Italia e riesce a trovare un posto di lavoro, bene venga, ma quando si arriva qui per DELINQUERE E PRETENDERE, ALLORA NO, A NOI NON STA BENE.
      E’ risaputo che gli zingari hanno un sussidio mensile da parte dei comuni di residenza (per l’ Italiano questo non avviene, puoi anche morire di fame che tanto a Roma nun je frega na sega), non lavorano ma, in compenso rubano…Si capisce benissimo che non è italiano, ma prima di fare la morale a noi, se non ti sta bene la tua misera paga, torna da dove sei venuto (nel rispetto parlando). Non vorrei fare la solita, ma a causa VOSTRA, le donne italiane che prima riuscivano a tirare avanti con dei piccoli lavoretti, adesso sono alla spasso perchè VOI GIOCATE AL RIBASSO CON I PREZZI!!!
      EVITI DI FARE LA MORALE A NOI

    • Ti sei dimenticata di tutta la delinquenza che Voi ci avete portato. Artigiani che lavorano in nero, mandano quattrini a casa per farsi case e attività, non paga contributi per assistenza sanitaria, scuola, ma ha dal nostro paese scuola gratis per i figli e medico, ospedale e medicinali gratis . Mille euro al mese + ferie giornata di riposo e contributi per pulire “CULLI” . Sta finendo la cuccagna ma i più furbi si sono comperati QUI la casa e non lasceranno più questo paese: E sono quelli che hanno fatto una riflessione su chi siete veramente.

    • Caro rumeno che tu sia, parlare dei rom non significa parlare del popolo rumeno o bulgaro anche se gli zingari vengono da quei paesi. Ti ricordo che questo popolo ha una bassa cultura, basti pensare che non hanno una scrittura. Comunque tu sarai anche bravo a lavorare e a pulire il culo agli italiani, ma non sai scivere correttamente per cui ti do “0” in italiano.

  9. Guido Schiesari Vicenza

    Se lo facessimo noi la UE ci multerebbe e tutto il mondo civile, esclusi ovviamente quelli di religione islamica, ci additerebbe come razzisti!

  10. I francesi sono un popolo che ama la propria patria e le proprie tradizioni. I giovani rispettano gli anziani ( cosa qui dimenticata da anni ormai). Questa è una doppia dimostrazione di grande civiltá, prima di tutto per il popolo francese, in secondo luogo per i nomadi e assimilati, liberi di tornarsene nella loro terra e liberi di vivere altrove secondo il proprio stile di vita. Ovviamente ce li ritroveremo tutti in questa povera italietta governata da incapaci che non conoscono la parola patria , ma solo l’interesse personale.

    • Bravo AndreaPD! Vivo da ormai 1 anno in Normandia ed e’ subito evidente come i Francesi amino la propria Nazione e portino un grande rispetto alle loro tradizioni, ragioner cui “Vive la France”

  11. La France ne peux recevoir toute la misère du monde!
    Les gens du voyage ce n’ai pas la même choses que les Rom qui viennent de Roumanie et Bulgarie !!
    Les gens du voyage ils travaillent ils ont des métiers et sont français!!! ne pas confondre avec les ROMS !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -