UE, sovraffollamento carceri: l’Italia è tenuta a risarcire i detenuti

carcere27 magg – La Corte europea dei diritti dell’uomo rigetta il ricorso dell’Italia e conferma che il nostro Paese dovrà trovare entro un anno una soluzione al sovraffollamento carcerario. Inoltre, l’Italia è tenuta a risarcire i detenuti che ne hanno dovuto subire le conseguenze. La decisione è stata resa nota da fonti vicine alla Corte di Strasburgo.

20mila reclusi in eccesso
I dati più recenti li ha riferiti qualche giorno fa al Senato il ministro della Giustizia Cancellieri. Sono quasi 66mila i detenuti nelle carceri italiane, molti di più dei posti disponibili.

Carceri, 23mila i detenuti stranieri: sono quasi il 50% del totale

Carceri: 16mila detenuti hanno problemi di droga

Circa 20mila (18.821) i reclusi in eccesso, secondo le cifre fornite dal ministro, ma contestate all’associazione Antigone, che parla di 30mila detenuti in piu’ rispetto ai posti regolamentari. Numeri che rendono l’Italia il terzo Paese in Europa per carceri sovraffollate.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “UE, sovraffollamento carceri: l’Italia è tenuta a risarcire i detenuti”

  1. visto che la stragrande maggioranza dei detenuti è extracomunitari clandestina dico che ha ragione matteo salvini(come sempre),che scontino la pena a casa lorooooooooooooooooooooooooooooo

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -