Pdl in piazza: “giù le mani da Silvio”

pdl_manifestazione

23 mar – Sono molti i militanti e simpatizzanti del Pdl in piazza del Popolo per ascoltare l’intervento di Silvio Berlusconi alla manifestazione indetta contro l’intimidazione giudiziaria e l’oppressione fiscale. In tanti sventolano le bandiere bianche col simbolo del partito e indossano cappellini con la scritta ‘Anch’io con Silvio’ e si stanno radunando davanti ai maxischermi allestiti ai lati della piazza dove va in onda un video sulle principali kermesse cui ha partecipato il Cavaliere. Tra le ‘colonne sonore’ intonate c’è anche un classico della canzone napoletana ‘o’ surdato ‘nnammurato’ riveduto e corretto dai fan (molti gridano ohi Silvio nostro sì stato u primmo ammore e u primmu e l’ultimo sarai pe’ me’…).

In tanti hanno le ‘mani di gomma’ usate dai tifosi americani di baseball con la scritta ‘giù le mani da Berlusconi’. Tra i cartelli spiccano quelli con la scritta ‘Orgogliosamente impresentabili’, per fare il verso alle ultime critiche di Lucia Annunziata; ‘Palazzo di giustizia di Milano uccide la libertà e la verità’. Molti sono anche contro l’ex governo Monti: ‘Monti vergogna!’; ‘non lo ha fatto Monti, difenderemo noi i nostri maro”. E ancora: ‘Silvio ti difenderemo’; ‘Chi non salta un comunista grillino e”, ‘dal ’94 sempre addosso a Silvio’. Tra le canzoni oltre ai classici partenopei c’e’ anche ‘Just a Gigolo”.

In attesa dell’arrivo di Berlusconi, sui maxischermi va in onda lo stesso video trasmesso durante le varie manifestazioni della campagna elettorale. Quando compare l’immagine del comico Maurizio Crozza che imita il Cavaliere, dal palco e dalla piazza parte un coro ‘scemo, scemo’. Quando poi Berlusconi cita Gianfranco Fini il giorno del cosiddetto sdoganamento di An, dalla platea arriva una salva di fischi e buuu.

Sono partiti già nella notte, raccontano gli organizzatori, pullman da tutta Italia. “Capisco che non bisogna alzare i toni dello scontro ma onestamente a Milano ci sono dei pm che non hanno vergogna, non e’ possibile inviare a un leader politico del centrodestra e ex premier due visite fiscali in ospedale”, tuona il neo senatore pidiellino Sante Zuffato, che guida un numeroso gruppo di militanti del partito (che espone cartelli dove campeggia la scritta ‘A Milano c’e’ un palazzo di ingiustizia che uccide la liberta’) proveniente dalla zona Magenta, provincia di Milano. In piazza ci sono anche molti che indossano delle ‘manone’ con la scritta “Giu’ le mani da Berlusconi”. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -