Bufera a Roma: indagato per aggiotaggio lo sceicco al Qaddumi

qaddumi

15 mar. (TMNews) – La società sportiva As Roma potrebbe essere stata oggetto di azioni tese alla speculazione sul titolo azionario della società giallorossa. E’ questa l’ipotesi che ha indotto gli inquirenti della Procura capitolina a iscrivere sul registro degli indagati, come atto dovuto e preliminare, lo sceicco Adnan Adel Arel al Qaddumi al centro di una trattativa che ha riguardato, nelle scorse settimane, il suo possibile ingresso nell’assetto proprietario del team di Trigoria.

La fine della trattativa nella giornata di ieri, termine ultimo per il versamento del denaro necessario all’acquisto di quote della società, ha spinto dunque la Procura ad indagare a fondo su Al Qaddumi. Le verifiche dei magistrati sono comunque ancora nella fase di controllo e potrebbero risolversi anche nella constatazione di una condotta corretta da parte proprio di al Qaddumi. Insomma l’iscrizione sul registro degli indagati – si spiega – significa ancora poco. Allo stato a piazzale Clodio si registra del disappunto per la notizia dell’accertamento, che è stata anticipata da un quotidiano della Capitale, e si sottolinea che si sta attendendo un rapporto della Guardia di finanza.

All’attenzione di chi indaga dovranno essere depositate anche le conclusioni della Consob sul titolo azionario della Roma ed eventuali possibili “interventi” sul cosiddetto ‘flottante’. Intanto, secondo quanto si è appreso, il pm Giorgio Orano e l’aggiunto Nello Rossi stanno valutando se convocare alcune persone quali informate dei fatti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -