Disastro Monti, Istat: A settembre disoccupazione giovani sale al 35,1%

Condividi

 

31 ott – Torna a crescere la disoccupazione giovanile. A settembre il tasso di disoccupazione nella fascia d’età 15-24 anni (dato provvisorio e destagionalizzato) è stato pari al 35,1% in aumento di 1,3 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4,7 punti nel confronto tendenziale. E’ quanto rileva l’Istat.

A settembre il tasso di disoccupazione generale sale al 10,8% (dato provvisorio e destagionalizzato). L’aumento rispetto ad agosto è di 0,2 punti percentuali e di 2 punti nei dodici mesi. Si tratta del livello più alto raggiunto dal gennaio 2004 (inizio serie storiche mensili) e, guardando alle serie trimestrali, è il valore più alto dal terzo trimestre 1999.

Il numero dei disoccupati cresce, sfiorando quasi i 2,8 milioni. Secondo i dati dell’Istat a settembre i disoccupati sono pari a 2 milioni e 774mila unità. Si tratta del valore più alto dal IV trimestre 1992 (considerando le serie trimestrale) e il più alto da gennaio 2004 (inizio serie mensili). La crescita della disoccupazione riguarda prevalentemente gli uomini. tmnews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -