Alain Parguez: ecco i politici italiani al soldo delle élites tecnocratiche

“il peggiore di tutti”, l’ex premier Massimo D’Alema, grande amico personale del banchiere tecnocrate Jaques Attali che una volta ha dichiarato: “ma cosa credeva la plebaglia europea, che l’Euro sia stato creato per la loro felicità ?”

4 giu – Nel corso della sessione pomeridiana del summit, l’economista Parguez ha tirato fuori una lista con i nomi dei politici italiani che, ai tempi di Francois Mitterand, ‘‘per corruzione o ignoranza” hanno spinto di più per far entrare l’Italia nel progetto dell’Unione Europea.

Secondo Parguez, i nomi sono quelli dell’ex presidente del Consiglio Romano Prodi, l’attuale presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, l’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, l’attuale premier Mario Monti e, “il peggiore di tutti”, l’ex premier Massimo D’Alema, grande amico personale del banchiere tecnocrate Jaques Attali che una volta ha dichiarato: “ma cosa credeva la plebaglia europea, che l’Euro sia stato creato per la loro felicità ?

Sempre Parguez ha voluto lanciare l’ennesimo missile della giornata contro l’Unione Europea. “Pochissimi immaginano quale culla della corruzione sia Bruxelles“, ha chiosato il francese. “Farebbe impallidire chiunque”.

L’economista ha anche puntato il dito contro l’Opus Dei e le logge massoniche all’interno della nomenklatura dei tecnocrati europei. “Per andare a Bruxelles occorre essere degli ottimi e ferventi cattolici”, ha detto Parguez.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -