Mucca pazza, sospetto caso a Reggio Emilia

E’ morto a 78 anni l’altra sera nel reparto di Rianimazione dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, a Reggio Emilia. E i medici hanno chiesto di svolgere l’autopsia sul cadavere dell’anziano reggiano: il sospetto e’ che si tratti di malattia di Creutzfeldt-Jacob, ovvero il morbo della ‘mucca pazza’. E’ quanto riporta ‘il Resto del Carlino’ di Reggio Emilia, sottolineando che si tratta di “un’ipotesi che verra’ chiarita solo grazie all’autopsia che si svolgera’ domani da un’equipe specializzata”.

Come riporta il quotidiano, a insospettire i medici del Santa Maria Nuova, sono stati alcuni sintomi riscontrati al 78enne prima che morisse. “In particolare – prosegue ‘il Resto del Carlino’ di Reggio Emilia – l’uomo ha cominciato a soffrire di crisi epilettiche, sorte sole di recente. I farmaci utilizzati per curarle si sono dimostrati inefficaci. Inoltre il 78enne ho mostrato una degenerazione psichica e neurologica molto rapida”.

“Allo stato attuale e considerata anche l’eta’ del paziente, i medici sono molto prudenti: sara’ l’equipe specializzata, con gli esami a cui sottoporra’ il corpo dell’uomo e, in particolare, il cervello, a poter dire se il sospetto sia fondato – conclude il quotidiano – Fino ad allora rimane solo un’ipotesi seppur fondata sui sintomi patiti dall’anziano”.

adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -