Si lamenta per portone sbattuto, pestato a sangue a Bologna

Cubano ricoverato con pluri-fratture, la Polizia arresta laggressore.
Pestato a sangue in strada: si era lamentato di un portone d’ingresso di un condominio sbattuto troppo forte.

E’ stato questo il motivo per cui un cubano di 32 anni e’ stato ricoverato con 40 giorni di prognosi all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, con varie fratture al volto.

Ad aggredirlo con pugni e calci in faccia e’ stato Massimiliano Rimini, 31 anni, originario del Leccese, con numerosi precedenti. L’uomo e’ stato arrestato dalla Polizia per lesioni personali gravi e, su disposizione del pm di turno Massimiliano Rossi, e’ stato portato in carcere.

(ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -