San Marino: Titoli Demeter, ma BCSM ha copiato il “metodo BCS”?

Condividi

 

di Rolando Biglia

Leggiamo sulle cronache sammarinesi di quella che sarebbe stata una vera e propria puntata al casinò della finanza effettuata da BCSM con soldi in larga parte pubblici onde acquistare i titoli DEMETER, che qualcuno si vede aveva vantaggio venissero acquistati. E al proposito ci si potrebbe chiedere se sono state versate provvigioni a qualcuno per questa compravendita e nel caso in che misura?

Quanto suscita la curiosità di questa redazione al completo, visto quanto trattato negli ultimi anni, è che la modalità di “immobilizzare” capitali altrui nella speranza di specularci sopra fu proprio quella esercitata da Banca Commerciale Sammarinese nel “caso giudiziario” che ha portato la RSM e Banca Centrale dove sono ora visto che, come ben chiarito dall’avvocato della vittima (cfr. link qui sotto) il caso in questione è l’emblema delle collusioni tra Banche, Tribunale e Istituzioni ai danni del privato cittadino. Non che sia un sistema originale, ma se funzionava perché cambiarlo e oltretutto quanti sono stati coinvolti in porcherie del genere a loro insaputa?

https://www.sanmarinortv.sm/news/comunicati-c9/l-avvocato-fattori-porta-all-attenzione-il-mancato-risarcimento-di-somme-sottratte-a-una-cliente-da-15-anni-a181146

Si spera che la Commissione faccia chiarezza. Nel caso di cui sopra si consiglia di chiedere lumi all’ex DG di Banca Commerciale Valerio Benvenuto e a Stefano e Giacomo Ercolani, per quanto riguarda la parte di responsabilità di Asset Banca, se non addirittura a chi “resisteva in giudizio” per loro l’Avv Matteo Mularoni.

La domanda che sorge è quindi:

ma chi ha comprato i Titoli Demeter ha preso ispirazione dall’operazione effettuata dai funzionari di Banca Commerciale che, privi di ogni autorizzazione hanno usato il denaro di una cliente investendo più di un milione di euro altrui in titoli  Hedge Fund, sperando di trarne un guadagno senza che la vittima della sottrazione se ne accorgesse?

In fondo, per non farle capire dell’ammanco, le hanno aperto fidi per mezzo milione senza che nemmeno fossero stati richiesti. Non lo diciamo noi, lo dice il Commissario della Legge Morsiani. cfr fotto qui sotto di stralcio archiviazione penale, relativa a uno dei due affidamenti)

dai decreti penali 1

e se non ci fosse stato il putiferio scatenato dal caso di cui sopra e da questa redazione ampiamente documentato, cui sono seguiti “pugni spari grida e botte…”  (cit.) forse nessuno a San MArino avrebbe saputo nulla…

del resto il mutismo dell’Informazione locale è noto (e quando palano poi qualcuno “cancella” quello che hanno detto o hanno riportato da altri che dicevano). Viva la democrazia di plastica!

Pagine CENSURATE-2

Considerato che poi tutte queste operazioni Banca Centrale le conosceva sin dall’Esposto del 2010 cui l’allora (ir)Responsabile della Vigilanza Mario Giannini rispose mentendo sapendo di mentire, e visto che in quella sede pare si sentissero onnipotenti grazie a “aderenze” in Tribunale e nelle SdS varie ci chiediamo davvero se non hanno preso “ispirazione” ed hanno deciso di applicare lo stesso “sistemino” acquistando i titoli DEMETER e sperando di arrivare a liquidarli con successo a scadenza(onde trarne probabilmente i benefici del caso, soprattutto finanziari si immagina) senza che nessuno si accorgesse del giochino?

Forse. (Se esistesse o fosse esistito Tribunale onesto o Procura seria forse lo avrebbero verificato/verificherebbero (viste le responsabilità italiane… attendiamo fiduciosi),

Ma poi:

il caso di cui sopra arriva in mano alle Autorità internazionali

Cominciano a stapparsi le porcilaie bancarie locali

gli speculatori interni ed esterni cominciano a starnazzare

ed ecco che chi aveva rischiato la pelle degli altri non è più intoccabile (capita a tanti, anche in Italia ultimamente) e quindi…

Ovvero, chissà se anche chi legge come noi si chiede se non sia strana la coincidenza di metodo visto che anche le Presidenze successive a Giannini ed antecedenti a Tomasetti che sapevano tutto sul metodo BCS come confermano loro stessi?

graisBCSM IDIOT

E Banca Commerciale ricordiamolo, grazie ai suoi “gestori” e “legali”, è in resitenza temeraria come Asset e chiunque ne abbia preso le responsabilità fin dal primo istante considerato che l’ammissione di colpevolezza esiste già nel verbale del CdA di Banca Commerciale cui le malefatte dei propri funzionari vennero rappresentate in prima istanza nel 2010.

Oplà uno stralcio da quel Verbale

verbale bcs

Ai sammarinesi onesti:

come mai di Banca CIS e di tutte le altre cose avete notizie e sul caso relativo a quanto noi vi documentiamo da anni nemmeno un rigo?

Fatevi delle domande.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -