Covid, Sileri: procura aprirà inchiesta su Billionaire

“E’ difficile in discoteca mantenere le distanze anche se non è detto che per socializzare devi stare per forza attaccato ad un altro. Oggi abbiamo dei limiti imposti dal covid, quando sarà sparito questi limiti non ci saranno più. Rimango atterrito dal fatto che al Billionare siano stati dati numeri e generalità falsi. Significa non avere la testa rivolta agli altri. Non so come verranno rintracciati questi soggetti, spero vengano rintracciati in altro modo, magari con la carta di credito.

La Procura aprirà un’inchiesta su questo. Purtroppo si è proceduto con la circolare e quindi con la chiusura. Io non avrei scritto un orario per il virus perché se c’è un assembramento c’è a qualsiasi ora. La chiusura è stato un atto dovuto”. Così il vice ministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Condividi