Confesercenti: allarme città d’arte, 34 milioni di presenze in meno

Condividi

 

Le grandi città d’arte italiane non riescono a ripartire dopo l’emergenza coronavirus. A lanciare l’allarme è Confesercenti, che sottolinea come l’assenza dei turisti stranieri stia mettendo in ginocchio l’economia dei grandi centri storici. In particolare Roma, Venezia, Firenze, Torino e Milano, che insieme valgono oltre un terzo del turismo italiano, si apprestano a perdere nel 2020 quasi 34 milioni di presenze turistiche dall’estero.  tgcom24.mediaset.it

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

(per forza! se i nostri ministri – a cominciare da quello del turismo – vanno bardati come a Chernobyl, chi  ci viene in Italia?)

Era il 30 marzo, in piena epidemia. Oms: “Con uso esteso di mascherine nessun beneficio dimostrato”

Coronavirus, Oms: “Con uso esteso di mascherine nessun beneficio dimostrato”

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Lascia un commento


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -