Coronavirus, Spagna: ospedali al collasso, pazienti a terra

Spagna – Gli ospedali sono al collasso a causa dell’elevato numero di pazienti. La carenza di posti letto lascia le persone sdraiate per terra. In Spagna, come in Italia, ci sono stati enormi tagli sulla sanità a causa dell’austerità imposta dalla UE.

La velocita’ di propagazione del Covid-19 in Spagna ha, per certi versi, numeri piu’ preoccupanti rispetto all’Italia, che e’ ancora il malato piu’ grave d’Europa ed il secondo del mondo. Rispetto all’Italia, inoltre, la Spagna ha meno letti di terapia intensiva: 4.400 rispetto a 5.090. E oltre 1.600 sono gia’ stati occupati. Gli hotel ormai chiusi vengono requisiti per accogliere i malati. Nella capitale Madrid è concentrato un terzo di tutti i malati del Paese.

ANSA – Madrid proroga la serrata, Sanchez: “Il peggio deve venire”. Il provvedimento dovra’ essere approvato dal Congresso, ma Sanchez si e’ detto fiducioso della cooperazione di tutte le forze politiche. La decisione del premier risponde ad una situazione drammatica che non lascia troppa scelta: all’ottavo giorno di lockdown la Spagna assiste a un aumento vertiginoso del numero di morti e di nuovi contagiati.

https://twitter.com/covid19_chile/status/1241890944468819968

Condividi