Migranti, Ue regala altri 670 milioni a Erdogan e visti per cittadini turchi

L’Unione europea sembra voler evitare qualsiasi spirale con la Turchia. Pertanto, oltre ai sei miliardi di euro (due terzi sono già stati erogati) già assegnati in base all’accordo concluso nel 2016, la Commissione europea dovrebbe venire a fornire aiuti supplementari “per i rifugiati siriani in Turchia”, spiega RTBF .

Ursula von der Leyen, ha quindi proposto anche di facilitare l’ottenimento dei visti a favore dei cittadini turchi, aggiunge I24News, mentre da parte sua Josep Borrell (capo della diplomazia europea) aveva già annunciato il rilascio di un aiuti di emergenza di 170 milioni di euro “per i (migranti) più vulnerabili”. Questi 170 milioni di euro verranno aggiunti ai 500 milioni.

Negli ultimi giorni, Ankara ha deciso di cambiare la sua politica migratoria e ha permesso a molti presunti rifugiati di esercitare pressioni sull’UE, in particolare al confine greco dove sono stati segnalati molti scontri con la polizia. “Se i paesi europei vogliono risolvere il problema, devono sostenere le soluzioni politiche e umanitarie turche in Siria”, ha affermato Recep Tayyip Erdogan.

Presenti sul posto, i leader europei hanno osservato la situazione denunciando, come Jean-Yves Le Drian, il “ricatto” di Ankara. “Coloro che vogliono mettere alla prova l’unità dell’Europa saranno delusi”, ha affermato il primo ministro Kyriakos Mitsotakis.  www.valeursactuelles.com

Erdogan sgancia una “bomba migratoria” sulla Grecia

Condividi