Coronavirus, Iran: liberati 54mila detenuti per evitare contagi

L’Iran ha deciso di far uscire temporaneamente dalle carceri oltre 54 mila detenuti per impedire la diffusione del nuovo coronavirus nelle prigioni locali che sono super-affollate. Il portavoce della magistratura, Ghilamhossein Esmail, ha spiegato che saranno messi in liberta’ solo i detenuti risultati negativi ai test e che dal provvedimento sono esclusi quelli condannati a oltre 5 anni di carcere. affaritaliani.it

Condividi