San Marino: R.F. sta per…?

Condividi

 

Il potere è opaco. Ma l’opacità del potere è la negazione della democrazia.
(Norberto Bobbio)

di Marcello Draghi – studiostampadraghi

Osservando le continue e reiterate dichiarazioni ed accuse da parte di RF al nuovo esecutivo sammarinese viene subito da porsi qualche domandina.

La prima riguarda il motivo per cui chi si lamenta dell’attuale contingenza e sulle responsabilità di chi ora al Governo, a quanto pare il responsabile degli accadimenti, dossierati dall’Italia e dall’ UE, negli anni iniziali di quando fu compiuto il fattaccio, non abbia mosso foglia quando poteva farlo.

Muttle

Ovvero, visto che RF così come il  Governo che componeva in Adesso Sm., così come recentemente anche “antichi” rappresentanti di RF stessa (quale ad esempio il ringalluzzito, ma elettoralmente bastonato Carlo Franciosi, o udite! udite!, l’avvocato Savoretti, già avvocato della SDS presente a quanto rappresentato alla stessa dall’Ambasciatore italiano il 24 Maggio u.s) erano al corrente e sono in possesso di prove che inchiodano le gestioni di BCSM dal 2010 ad oggi quantomeno relativamente a comportamenti tutt’altro che funzionali ad onestà, buon governo e diritti dei cittadini, perché non hanno mai sguainato dette “armi”?

Queste altro non erano e non sono che le prove, che oltretutto, dimostrano la diretta collusione di figure istituzionali della RSM durante tutto l’iter (si fa per dire visto che in Tribunale Unico, Guzzetta o non Guzzetta, evitavano abilmente che itinerasse) di malversazioni prima e di insabbiamento poi. E si tratta di altissimi papaveri di Partiti che oggi fanno la maggioranza tanto criticata da RF per mancate azioni di cui la stessa RF e il suo SDS Renzi sono responsabili in primis.

Spiego meglio:

TUTTO il Governo di Adesso Sm e con lui i membri di RF, sono da almeno DUE anni al corrente di ogni vulnus per la RSM (la maggior parte dipendono dalle NON azioni o dalle menzogne di BCSM), visto che hanno ricevuto tali “informazioni” oltre che da parte di avvocato locale con lettera al Congresso, dallo stesso Ambasciatore italiano.

Va notato però come “quei bravi ragazzi” di RF & Friends (Renzi, Celli in testa) non solo non abbiano denunciato questa rappresentazione di quanto criminalmente uso in RSM come autoprotezione del Sistema relativamente ai comportamenti di BCSM, ma addirittura abbiano proseguito il lavoro meticoloso di ostacolo alla Giustizia e alla trasparenza invece promessa su Trattati e Convenzioni internazionali. 

Considerata poi quanta carne sul fuoco sta cuocendo sui fornelli della Direzione Generale Affari dell’Unione Europea, nonché smascherato il tentativo disperato dei potentati locali di accedere alla UE per poi godere dei privilegi di BCE (completamente in contrasto con la Costituzione locale. vedi nota in calce), quello tenuto ad oggi sembrerebbe il comportamento peggiore per ottenere tale risultato.

Quindi ci si chiede quale sia il gioco di RF (oggi più che Repubblica Futura parrebbe si debba parlare di Repubblica Fottuta e se tale condizione riguarda solo il partito o il Paese intero lo sanno loro) che a dire la verità pare molto quello “delle parti“.

Già perché, come più volte ribadito, le armi per fare piazza pulita del malaffare le avevano tutte e, a quanto pare, anche dall’Italia siano molto rammaricati come nonostante TUTTI gli input dati all’ex- Governo, ma come nessuno abbia avuto né il potere, né il coraggio, ma soprattutto né la volonta di risolvere quanto verrà comunque pagato dalla cittadinanza intiera sotto ogni punto di vista: che sia esso finanziario, d’immagine e di credibilità.

Qui sotto in foto due stralci da comunicazioni quali la Lettera al Congresso e il comunicato stampa dell’avocato della vittima apparso su RTVSM.

hdas

 

La CEDU oggi, grazie al RF e a BCSM è quindi a un passo dal conoscere nomi cognomi e indirizzi di rei, reati, complici, favoreggiatori etc. con le conseguenze sull’enclave che potete sicuramente immaginare…

Un po’ di silenzio quindi pusillanimi o, se volete starnazzare, dite almeno  la verità vivaddio!

Un messaggio per i “nuovi”:

visto che pare anche voi abbiate ricevuto la stessa Lettera già da giorni e che in diversi abbiano già, anche istituzionalmente, bussato alla vostra porta per provare addivenire ad una soluzione che non pregiudichi per il futuro l’esistenza stessa della RSM (come invece richiesto da chi, nei fatti, vittima  dei fatti e sono tanti) forse sarebbe il caso di non sottovalutare il problema e muoversi molto rapidamente, considerata l’importanza di certi incontri che vedranno protagonista il SDS Beccari a inizio Marzo che probabilmente dovrà garantire anche per quanto “trovato” da Gatti in Finanze e da Ugolini in SdS Giustizia ma, soprattutto, in Tribunale.

 

Nota:

Dal sito ufficiale della Banca Centrale Europea:

Le banche centrali non sono state sempre indipendenti, tuttavia nel corso del tempo è emersa la chiara tendenza a sottrarre la politica monetaria a influssi politici diretti“.

Compris?

e poi ancora: “Se i governi esercitassero un controllo diretto sulle banche centrali potrebbero cercare di modificare i tassi di interesse in funzione dei propri obbiettivi per indurre una forte crescita economica nel breve termine, o per finanziare misure popolari con moneta di banca centrale”.

Il loro problema è che i governi a quel punto, potrebbero cercare di raggiungere l’obbiettivo di una forte crescita economica a breve termine o addirittura potrebbero finanziare misure in favore del popolo.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -