“Italiani negrofobi. Ci costringono a tornare nel nostro Paese”

Ospitato nel programma “Diritto e Rovescio” di Paolo del Debbio, uno straniero racconta un poco verosimile episodio accaduto su un bus. Accusa gli italiani di essere negrofobi e addirittura dice che alcuni migranti, in Italia da 14 anni, si sentirebbero costretti a tornare nel loro paese.

Il migrante dice che i razzisti, in un paese civile, dovrebbero stare in carcere.

Condividi