A San Marino fanno Oh! E in Italia fanno Boh?

Condividi

 

di Marcello Draghi

Relativamente al caos sammarinese che coinvolge al momento la politica italiana in maniera bipartisan.

A parte Siri e i suoi folkloristici mutui, va infatti sempre ricordata la consulenza fantasma retribuita al “marchant” Gozi da Banca Centrale, che parrebbe un tantino sospetta viste le imminenti europee e l’ideona del prodiano di candidarsi en France e visto che si era letteralmente divorato da solo (grazie al c… considerati Hotel a 5 stelle e voli da 6000 euro) il 70% dei fondi spettanti ai deputati PD per i viaggi a Bruxelles considerati Hotel a 5 stelle e voli da 6000 euro), andrebbe chiarito per l’ennesima volta che lo stupore su certe “prassi” parrebbe quantomeno esagerato.

Del resto da uno Stato la cui Banca Centrale si fa certificare i conti dallo stesso auditor (italiano, nello specifico BDO Italia) di due delle sue controllate che poi, non appena entrano in burrasca criminosa, si affretta a chiudere e rendere inattaccabili giuridicamente per evitare che si risalga alle sue abnormi responsabilità, ce ne si può aspettare “di ogni”, visto che la falsificazione COMPROVATA di un Bollettino Ufficiale, nonostante denunce e quant’altro, giace ancora sotto silenzio.

Per cui cari sammarinesi e coinvolti italiani nel titanico calderone di miasmi criminali aspettatevi cose da pazzi, noi sono anni che le denunciamo.

Come per esempio che tra il 2005 e il 2009 più di un milione di euro abbia potuto viaggiare dal Lussemburgo alle Isole Vergini per poi finire a una finanziaria di Gibilterra (chiamata Helvetia giusto per aiutare, sic), senza che nulla sia stato segnalato da Banca Centrale (informata dei fatti da anni e complice) o dai prodi dell’AIF a chicchessia, in violazione palese di tutte le normative antiterrorismo e antiriciclaggio sammarinesi ed europee.

Come per esempio che la Vigilanza permettesse che si formassero documenti fondamentali per una banca come Sspecimen firme e modulo deleghe ad operare su conto titoli nel modo di quelli in foto qui sotto

– Come per esempio (vedi appunto Siri) concedere mutui o prestiti all’insaputa dell’intestatario del conto, come da conclusioni del giudice Morsiani già nel 2015:

Come per esempio avere una banca centrale che a domanda su queste “anomalie” risponde come nella mail riportata qui sotto

Come per esempio avere notizia di reati finanziari gravissimi e relative prove fornite da Ambasciata estera  (italiana, tanto per restare sul vago) insieme a nomi dei responsabili e quant’altro utile per chiudere un decennale sopruso in atto nella Repubblica, ma attendere un anno e mezzo prima di muoversi e farlo solo dopo formali rimostranze da parte delle istituzioni estere sopracitate,  allungando successivamente il brodo dell’ovvietà giuridica di quanto ormai anch’essi sono diventati parimenti responsabili, almeno per il tempo impiegato a reagire secondo legge (costituzionale, civile, penale ed amministrativa), di ulteriori tre mesi.

Si annota in chiusura che quest’ultima questione, relativa a comportamenti illeciti nella e della Repubblica di San Marino di una gravità inaudita, sta comportando l’utilizzo di tempi e mezzi da parte dell’Ambasciata e delle istituzioni estere (italiane nello specifico) che come è noto sono pagate con denaro pubblico italiano da cui quanto evidentemente ne consegue per chi, sammarinese, italiano o svizzero) ha proditoriamente partecipato alla reiterazione criminosa a cui oggi un Governo non direttamente responsabile deve porre rimedio

Sul fatto che poi sui fatti qualcuno in Repubblica abbia deciso di calare addirittura il velo della censura non solo evitando di pubblicare ogni minimo riferimento a quanto di “esplosivo” in loro possesso ma addirittura rimuovendo quanto già apparso su internet addirittura dalle pagine dei motori di ricerca ( e qui l’intervento mi sa che deve essere arrivato dall’alto alto, che non è il suo attuale rappresentante con gli occhiali) alleghiamo l’immagine del “rimosso” e subito sotto il link del testo altrove pubblicato.

Banche. Clamoroso falso a San Marino?

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -