Bimbi strumentalizzati: Renzi mostrò il corpicino di Aylan alla Festa dell’Unità

Condividi

 

 

Era settembre del 2015. Matteo Renzi arrivò alla Festa dell’Unita nazionale a Milano, e dopo essersi fermato a salutare i militanti,  salì sul palco della Festa tra gli applausi dei militanti.

Non volle evitare lo sciacallaggio di mostrare la foto del piccolo Aylaan, morto sulla spiaggia della Turchia, pur di proseguire i progetti distruttivi che entità sovranazionali hanno deciso per noi, cioé politiche di invasione per creare nuovi schiavi.

Non serve il Pd contro la destra, ci sono gli umani contro le bestie. Ma non ci rendiamo conto cosa comporta essere umani?” disse l’ex premier.

Ieri, in un post pubblicato su facebook, Renzi ha avuto il coraggio di criticare chi, secondo lui!, strumentalizza i bambini per fini politici.

A onore della verità, aggiungiamo che il piccolo Aylan è annegato solo perché suo padre voleva denti nuovi pagati dall’Europa, come spiegato nel video sotto. Non erano profughi. Vivevano  in Turchia da tre anni, dove il padre di Aylan faceva il parrucchiere ed avevano una casa con giardino in affitto.

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -