Renzi attacca Monti: “è ora di finirla con le fake news”

Condividi

 

Matteo Renzi attacca Mario Monti su Facebook, dopo l’uscita di un articolo sul Corriere della Sera.

“Oggi l’ex premier Mario Monti ha scritto un lungo articolo sul Corriere della Sera per dire che la flessibilità ottenuta dal mio Governo è stata un errore. I numeri, per carità, facciamo parlare i numeri! Con l’austerity di Monti l’Italia è andata al -2.3% di PIL, c’erano 22 milioni di occupati, la pressione fiscale è aumentata a cominciare dall’IMU, il rapporto debito/PIL è peggiorato di circa 15 punti percentuali. Con la nostra flessibilità, siamo arrivati a +1.8%, gli occupati sono diventati 23 milioni, la pressione fiscale è diminuita a cominciare da IMU e Irap, il rapporto debito/PIL è rimasto stabile.Monti pontifica tutti i giorni sul Corriere e in TV ma non dimentichiamoci mai questi dati. Del resto Monti ha votato NO al referendum costituzionale e SI al Documento Economico Finanziario di Salvini e Di Maio. Della serie: dimmi come voti e ti dirò chi sei. Ho chiesto al Corriere di avere domani diritto di replica. Perché è l’ora di finirla con le fake news: i fatti sono argomenti testardi. E i tecnici dovrebbero imparare a rendere conto dei numeri anziché delle chiacchiere.
Buona domenica”



Renzi ha lasciato al Pd 600mila euro di debiti

Si chiude con 600.495 euro di passivo il bilancio del Partito democratico relativo al 2018. Il documento è stato approvato giovedì scorso insieme alla relazione del tesoriere Luigi Zanda. Ma i conti fatti non hanno niente a che vedere con l’attuale gestione guidata da Nicola Zingaretti, in quanto costituiscono piuttosto l’ultimo resoconto finanziario della segreteria […]

”Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi”

Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E’ l’elemento che emerge dall’inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla ‘Verità’, da cui risulta che l’ex ministro si rivolse al consigliere del Csm Luca Palamara per allontanare da Firenze Giuseppe Creazzo, il magistrato che si occupava delle indagini su Tiziano Renzi […]

Toghe corrotte, quando Davigo accusava il governo Renzi: “vuole scegliere i giudici”

Il CSM, che dovrebbe garantire l’indipendenza della Magistratura, è composto prevalentemente magistrati del PD. Alla faccia dell’indipendenza! Toghe corrotte: un altro regalo lasciatoci da Renzi che, con vari decreti, ha scelto i giudici da trattenere in servizio. 26 gennaio 2017 – Giustizia, Davigo (Anm): “Il governo vuole scegliere i giudici. Vulnus senza precedenti”

Ex magistrato Roberti: ‘Così il Governo Renzi influenzò le nomine nel Csm’

”Un mio pensiero, da ex Magistrato e Procuratore Nazionale Antimafia, sul caso Palamara e CSM”. Lo scrive in un post su Facebook Franco Roberti, ex magistrato e procuratore nazionale Antimafia, recentemente eletto al Parlamento europeo nelle file del Pd. “Nel 2014 il governo Renzi, all’apice del suo effimero potere, con decreto legge, abbassò improvvisamente, e […]



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -