Usa: olio tunisino vince premio “miglior olio d’oliva del mondo”

Condividi

 

L’olio d’oliva tunisino “Chemlali”, conosciuto con l’etichetta “Olivko”, ha vinto, per la prima volta, il premio per il miglior olio d’oliva extra vergine del mondo, su 900 varietà di olio d’oliva. La World Olive Oil Competition si è tenuta il 10 maggio negli Stati Uniti. Diversi produttori di olio d’oliva, provenienti da 26 paesi, tra cui 30 aziende tunisine, hanno gareggiato, sapendo che il concorso di New York World è una delle più grandi competizioni in termini di qualità dell’olio d’oliva.

“Olivko” ha anche vinto due medaglie d’oro nelle categorie “Chetoui” e “Blend” (una miscela di diversi oli), sapendo che la Tunisia ha più di 100 varietà di piante di olivo, tra cui Chemlali, che è presente principalmente nelle regioni Centrale e meridionale



Nella stessa competizione, la Tunisia ha vinto 17 medaglie d’oro e d’argento, grazie a 14 varietà di olio d’oliva prodotte dai seguenti marchi: A & S, Plot 26 selection, Rahma, Plot 26 second harvest, Safir, Salim, selezione Safir, patrimonio carthage, Oleiva Premium, kesra, Oleastra.

Il proprietario del marchio “Olivko”, Karim Fitouri, ha detto all’agenzia TAP che questa incoronazione dimostra il successo dell’olio di oliva tunisino soprattutto per questa varietà (Chemlali) che rappresenta il 70% degli ulivi in ​​Tunisia, ma rimane ancora emarginata e non occupa il posto che merita.

Ha inoltre sottolineato l’importanza della partecipazione alle competizioni internazionali per il rafforzamento della competitività e il consolidamento della fiducia dei consumatori del prodotto tunisino in modo da aggiungere valore all’olio d’oliva locale, per stimolare la commercializzazione e conquistare nuovi mercati, soprattutto perché la Tunisia produce olive e oli da migliaia di anni, ma rimane sconosciuta su scala globale.

“OLIVKO” ha vinto nel 2019 diverse medaglie d’oro e d’argento in competizioni internazionali in Italia, Cina, Grecia, Londra, Parigi e Stati Uniti.

Il CEO di CEPEX, Mohamed Lassaad Abidi, ha dichiarato, durante un incontro con il proprietario di “OLIVKO”, che questa incoronazione è un successo non solo per questa azienda, ma anche per il settore dell’olio in Tunisia, che continua a raccogliere numerosi riconoscimenti, grazie alla sua qualità.

lapresse.tn/10131



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -