Banca Centrale della Repubblica di San Marino e Ipocrisia istituzionale

Condividi

 

di Stefano Davidson

Considerato che Catia Tomasetti, presidente della Banca Centrale di San Marino, in merito alla vicenda di un presunto prestito da 585.000 euro concesso dalla sanmarinese Banca Agricola Commerciale a favore del sottosegretario Armando Siri dichiara all’AGI:

“Le procedure di San Marino sono assolutamente allineate con quelle europee e c’è un particolare rigore delle banche stesse che hanno degli iter maggiorati in caso di personaggi politicamente esposti, sia nel paese sammarinese che fuori, sono serena”.

Chiedo come vadano considerate le procedure da me denunciate più volte a Banca Centrale (affidamenti senza garanzie, investimenti illeciti con soldi dei clienti e altre amenità come evincibile dagli articoli al link in calce) che comprendono addirittura una evidente manipolazione di Bollettino Ufficiale della Repubblica nella parte relativa ad inserzione dello stato passivo di banca da BCSM liquidata.

Sarei in attesa di risposta, così come lo sarebbero le Istituzioni italiane e  la Direzione Generale Cooperazione Europea sul caso ormai da mesi, e come denunciato dall’Ambasciatore Cerboni  Procura a Roma e Rimini.

Possibilmente meno fumosa, supponente e sfarfugliata di quella data dal giovane avvocato sammarinese messo lì a rispondere per conto Suo e dell’Ente che rappresenta agli avvocati della vittima di quanto evidentemente perpetrato con il placet dei vertici dell’Ente BCSM, il quale oltretutto implicitamente ammette nella succitata risposta l’usanza della certificazione comune da parte di Auditor italiani dei bilanci tra controllore e controllate che oggettivamente è una garanzia per un Paese che vive(va) di banche.

Grazie

Stefano Davidson

https://www.imolaoggi.it/2019/02/08/breve-lettera-aperta-alla-presidente-di-banca-centrale-della-repubblica-di-san-marino-avv-catia-tomasett/

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -