Migranti, premier Muscat: Ok sbarco ‘Alan Kurdi’, ma nessuno resterà a Malta

Condividi

 

“Tutti i 64 migranti a bordo della nave Alan Kurdi sbarcheranno a Malta e saranno redistribuiti tra Germania, Francia, Portogallo e Lussempurgo”. Lo scrive su Twitter ill premier maltese, Joseph Muscat. La soluzione è stata trovata “grazie a un efficace coordinamento della Commissione europea e Malta”, ha sottolineato Muscat, specificando che “nessuno dei migranti resterà a Malta, che non può permettersi di assumersi questo onere da sola”.

“Ottime notizie! Come promesso, nessun immigrato a bordo della nave Alan Kurdi arrivera’ in Italia. Verranno trasferiti in altre nazioni europee, a partire dalla Germania che e’ il paese di quella ong. E ora anche La Valletta fa benissimo a denunciare la pressione indebita e pericolosa delle Organizzazioni non governative”, commenta il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.



“La vicenda della Alan Kurdi – prosegue il vicepremier leghista – rafforza la collaborazione tra Italia e Malta contro i trafficanti di esseri umani: non possiamo essere lasciati soli a fronteggiare sbarchi e trafficanti di esseri umani. Ribadiamo, con forza, che le ong non sono al di sopra della legge. Noi e Malta siamo stati i primi a dirlo, e ora se ne accorgono in tutta Europa”.  tgcom24.mediaset.it



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -