Falsificazione documenti per l’ingresso di clandestini, presi 5 ghanesi

Condividi

 

PORDENONE, 12 APR – E’ in corso dalle prime ore dell’alba un’operazione della Polizia di Stato di Pordenone che sta eseguendo arresti e perquisizioni, nei confronti dei componenti di un gruppo criminale transnazionale dedito all’introduzione illegale di cittadini africani, previa falsificazione di documenti.

L’indagine della Squadra Mobile di Pordenone ha interessato la locale comunità ghanese, individuando un 30enne in grado di far giungere in Italia, e nei Paesi dell’Unione Europea, cittadini africani predisponendo falsi visti e passaporti, per assicurarne l’ingresso illegale: 6 mila euro a persona il tariffario applicato.



L’uomo arrestato è accusato di favoreggiamento dell’immigrazione illegale pluriaggravato in concorso. Altri 4 ghanesi risultano indagati e il titolare di una ex agenzia di viaggi è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. (ANSA).



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -