Usa tagliano fondi a Ong pro-aborto, ira dei “democratici”

Condividi

 

26 mar.  – Nel 2017, il presidente statunitense Donald Trump ha bloccato i fondi federali diretti alle organizzazioni all’estero che praticano, promuovono o fanno informazione sull’aborto; oggi, il segretario di Stato Mike Pompeo ha annunciato l’inasprimento delle politiche sul tema: saranno colpite anche le organizzazioni che finanziano le associazioni che svolgono attività di sostegno e informazione sull’interruzione di gravidanza.

“Non forniremo assistenza alle Ong straniere che danno sostegno finanziario ad altri gruppi stranieri nell’industria globale dell’aborto” ha detto Pompeo.



Su Twitter, è arrivata la risposta della democratica Nancy Pelosi, la speaker della Camera. “Non c’è fine alla crudeltà dell’amministrazione Trump. Milioni di donne in tutto il mondo fanno affidamento sull’assistenza sanitaria finanziata dagli Stati Uniti e molti milioni di donne in più saranno arbitrariamente lasciate senza assistenza a causa di questa vergognosa decisione”.  (askanews)



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -