Vecchie lattine e una carriola in cortile, padre di Di Maio indagato per “deposito di rifiuti”

Condividi

 

Antonio Di Maio, padre del vicepremier nonché ministro del Lavoro Luigi, è indagato dalla procura di Nola per “deposito incontrollato di rifiuti”. E’ quanto riferisce oggi il quotidiano ‘Il Mattino’, facendo riferimento al decreto di sequestro firmato qualche giorno fa dal gip Critelli del Tribunale di Nola.

Antonio Di Maio – finito di recente al centro delle polemiche con la vicenda dell’azienda di famiglia tirata fuori dalle Iene – risulta iscritto nel registro degli indagati per “deposito incontrollato di rifiuti”, in merito a quanto trovato nella sua tenuta di Mariglianella, comune vesuviano alle porte di Napoli. (AdnKronos)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -