Violenta rapina in villa a Siena, pregiudicati ucraini ai domiciliari

Condividi

 

Siena, 1 novembre 2018 – Individuati dai carabinieri di Siena gli autori di una rapina in villa avvenuta nell’aprile del 2018: si tratta di due ucraini di 24 anni, su cui pendevano precedenti per furto. Le indagini, condotte dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, erano state avviate a seguito di una richiesta di intervento al 112: un libero professionista senese denunciava una rapina in villa consumata da due stranieri che, dopo essersi introdotti nella sua proprietà, avevano asportato un pc e dei capi di abbigliamento.

Come riporta la Nazione, i malviventi, sorpresi nel giardino della casa a bordo di un’auto rubata alla Stazione, per garantirsi la fuga avevano dapprima investito il proprietario di casa ferendolo a una gamba, poi avevano picchiato la suocera dell’uomo, colpendola alla testa con un pc portatile. Intercettati dalla pattuglia della locale Stazione erano stati identificati nonostante uno dei due avesse fornito false generalità. Uno dei due criminali è stato catturato nei pressi di un locale a Siena, mentre il suo complice è stato localizzato in Ucraina.

I due devono rispondere di rapina in concorso, ricettazione e false generalità fornite. Per loro è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siena su richiesta della procura.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -