Omicidio Khashoggi, Arabia Saudita: “reazioni internazionali isteriche”

Condividi

 

DUBAI, 27 OTT – Le reazioni internazionali all’uccisione del giornalista Jamal Khashoggi sono state “isteriche”. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri saudita, Adel al Jubeir, assicurando che i responsabili saranno portati davanti alla giustizia.

Rispondendo a domande di giornalisti occidentali a Dubai, dove partecipa ad un forum ad alto livello, Al Jubeir ha lamentato che il suo Paese è stato indicato come colpevole prima che l’inchiesta sia stata completata. “Questa vicenda è diventata abbastanza isterica”, ha affermato. Riad, ha aggiunto il capo della diplomazia saudita, è stata “chiara nel dire che i responsabili saranno trattati come responsabili”. ANSA



I sospettati per l’omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi saranno processati in Arabia Saudita. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri di Riad, Adel al-Jubeir poco dopo la richiesta della Turchia di estradare gli arrestati.”Sulla richiesta di estradizione: queste persone sono cittadini sauditi. Sono detenuti in Arabia Saudita, l’inchiesta si svolge in Arabia saudita e saranno perseguiti in Arabia Saudita”, ha dichiarato nel corso di una conferenza sulla sicurezza a Manama, in Bahrein.(fonte afp)



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -