Calabria, furto sacrilego a Caulonia: rubata statua del ‘700

CAULONIA (REGGIO CALABRIA)- Una statua lignea settecentesca che raffigura Sant’Ilarione Abate è stata rubata da ignoti nel convento dedicato al Patrono di Caulonia comune della Locride. A dare notizia del furto – come riporta il Quotidiano del Sud – è stato padre Frederic Vermorel, eremita di origini francesi che da un trentennio vive in solitudine nell’antico romitorio, durante una celebrazione eucaristica a conclusione di un pellegrinaggio di fedeli.

Il trafugamento dell’effigie del Santo, a cui tutta la comunità è legata, denunciato ai carabinieri appena rilevata l’assenza della statua dalla sua collocazione nella sagrestia del monastero, risalirebbe alla vigilia di Ferragosto. A favorire il furto sarebbe stato il fatto che la chiesetta rimane sempre aperta per accogliere quanti, anche occasionali visitatori, vogliano raccogliersi in preghiera. Visitatori cresciuti in modo esponenziale negli ultimi anni grazie alla presenza nelle vicinanze delle cascate del fiume Allaro.



La notizia del furto ha provocato incredulità nei tanti fedeli, tra i quali molti gli emigrati fuori regione o all’estero devoti al Santo Patrono Sant’Ilarione Abate e che rientrano in paese per partecipare all’annuale pellegrinaggio.(ANSA).



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -