Caso Khashoggi, morto uno dei presunti killer del giornalista

Condividi

 

Uno dei 15 membri del commando giunto a Istanbul il giorno della scomparsa di Jamal Khashoggi, il luogotenente dell’aviazione saudita Mashal Saad Al Bostani, è rimasto ucciso in un “incidente d’auto sospetto” in Arabia Saudita. A rivelarlo è il quotidiano Yeni Safak, vicino al governo Erdogan, sostenendo che il presunto killer del giornalista “potrebbe essere stato messo a tacere“.

I sospetti di insabbiamento – I sospetti di insabbiamento per l’omicidio di Jamal Khashoggi restano forti. Le ong sollecitano un’indagine indipendente dell’Onu. Ma il Palazzo di Vetro frena: ci sarà solo “se tutte le parti coinvolte lo chiedono o se c’è un mandato legislativo da parte di un organo delle Nazioni Unite“.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -