Carceri: entro 6 mesi Skype per i detenuti

Condividi

 

In merito alle esigenze di affettività dei detenuti è partito un progetto pilota in tre istituti penitenziari dove verrà usato Skype e più in generale l’informatica. Ed entro sei mesi saranno installati oltre 450 pc in tutte le sezioni detentive. L’obiettivo è di metterne anche di più, ovviamente non nel 41 bis. Oltre a Skype verranno installati programmi come corsi di lingua, apprendimento, passatempi“.

Lo ha annunciato il capo del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria (Dap), Francesco Basentini, durante l’Assemblea della Conferenza dei Garanti territoriali delle persone private della libertà. “E’ stato dato l’indirizzo ai direttori di autorizzare i colloqui anche più volte a settimana – ha aggiunto – con i familiari ovviamente rispettando i protocolli di sicurezza“. (ANSA)



I dati trasmessi in forma digitale con Skype, vengono criptati tramite algoritmi mai divulgati pubblicamente. L’azienda produttrice afferma che si tratta di un elevato un grado di sicurezza nella comunicazione.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -