Italia eletta nel Consiglio dei Diritti umani Onu

NEW YORK, 12 OTT – L’Italia è stata eletta per il triennio 2019-2021 al Consiglio dei Diritti Umani dell’Onu dall’Assemblea Generale, con 180 voti. Gli altri membri eletti per il triennio 2019-2021, sulla base dei gruppi regionali, sono Burkina Faso con 183 voti, Cameroon (176), Eritrea (160), Somalia (170), Togo(181), India (188), Barhain (165), Bangladesh (178), Fiji (187), Filippine (165), Argentina (172), Uruguay (177), Bahamas (180), Austria (171), Danimarca (167), Bulgaria (180) e Repubblica Ceca (178). Gli Stati Uniti, che sono usciti dall’organo dell’Onu nel giugno scorso e non erano candidati, hanno ottenuto un voto.ansa

Scrive il premier Giuseppe Conte su Facebook: “Sono orgoglioso che l’Italia sia stata eletta al Consiglio dei Diritti Umani dell’Onu per il triennio 2019 – 2021.

Qualche settimana fa, parlando all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, avevo sostenuto con forza e convinzione la nostra candidatura, consapevole che il rispetto dei diritti inviolabili dell’uomo è uno dei pilastri sui quali si fonda la Repubblica Italiana e rappresenta il nostro faro.



Da sempre, ma soprattutto oggi che siamo chiamati ad affrontare le sfide che derivano dalle gravi e prolungate crisi nell’area mediterranea, inclusi i flussi migratori. Una notizia, questa, che tra l’altro arriva nei giorni del mio viaggio in Etiopia ed Eritrea. Pace, sviluppo, sicurezza sono i nostri obiettivi e le linee guida della nostra missione politica.

Per questo, nel settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, avevamo avanzato la nostra candidatura.

L’Italia è un Paese che ha nel suo DNA la promozione del dialogo. E oggi l’Assemblea Generale dell’Onu ha riconosciuto il nostro ruolo nel Mediterraneo e nel Mondo, il nostro essere sempre in prima fila quando si tratta di tutelare e salvaguardare i diritti umani.”



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -