Salvini espelle l’imam che aggredì la Santanché e incitava al terrorismo

L’imam che ha aggredito Daniela Santanchè sarà cacciato dall’Italia. “Firmata adesso l’espulsione di un imam che incitava al terrorismo islamico in Italia: a casa!” annuncia su Twitter il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Da quanto si apprende da fonti del Viminale, si tratta di Ahmed Elbadry Elbasiouny Aboualy, egiziano, classe 1982, in Italia dal 2005, residente a Milano e titolare di un permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato rilasciato dalla questura del capoluogo lombardo.



Secondo gli investigatori ha evidenziato un orientamento religioso ultra-radicale, verificato nei file dei suoi apparecchi elettronici ed emerso anche in alcuni luoghi di culto islamico dove aveva funzioni di imam. Parliamo dello stesso uomo che nel 2009 aggredì la Santanchè durante una manifestazione contro il velo integrale per le donne musulmane. Non solo. Aboualy aveva legami con alcuni soggetti pericolosi come Mohamed Game, l’autore dell’attentato alla caserma dell’Esercito Santa Barbara di Milano.

L’imam di Segrate minaccia la Santanché “merita il fuoco del giudizio”



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -