Cgil: Camusso fa il nome di Landini come suo successore

Condividi

 

La segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, ha proposto, alla segreteria confederale, il nome di Maurizio Landini come suo successore alla guida della confederazione di Corso d’Italia. Lo si apprende da fonti del sindacato. Il mandato di Camusso, il secondo ed ultimo per statuto confederale, scade il 3 novembre. Ma l’indicazione, riferiscono altre fonti, potrebbe non trovare il consenso di tutta l’organizzazione. In corsa, seppure le candidature non siano mai state ufficializzate, potrebbe restare Vincenzo Colla, ex numero uno dell’Emilia Romagna.

L’elezione del nuovo vertice si terrà in occasione del XVIII congresso nazionale della Cgil in programma a Bari dal 22 al 25 gennaio 2019. ansa

Fuga dei lavoratori dai sindacati: la Cgil sull’orlo del baratro

Manifestazione Cgil a Brindisi: “noi antifascisti e antirazzisti”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -