‘Il pericolo è l’islam’, in Germania ebrei aderiscono a partito di destra Afd

Il partito della destra tedesca AfD ha formalizzato la nascita di una sezione “ebrea”, sotto il segno della  comune opposizione all’immigrazione degli islamici e all’islam in generale (che ha dimostrato antisemitismo in piu’ di un’occasione, ndr). Il gruppo di chiama “Ebrei per l’AfD” e durante una conferenza stampa tenuta ieri a Wiesbaden il partito ha spiegato che per ora è formato da 19 persone e che prevede l’adesione solamente di chi già è inquadrato nell’Afd.

L’iniziativa ha provocato una viva reazione della comunità ebraica tedesca, che ha puntato il dito contro un’assurda adesione di ebrei a “un partito razzista e antisemita”. Circa 250 persone, in gran parte membri di organizzazioni ebraiche, hanno manifestato ieri a Francoforte, al grido di “non otterrete la certificazione kosher da parte nostra”, come ha ribadito in un discorso Dalia Grinfeld, capo dell’Unione degli studenti ebrei in Germania.

Promotore della creazione del gruppo ebreo dell’Afd è Dmitri Schulz, secondo cui la sua militanza è tutt’altro che contraddittoria: “L’AfD è il solo partito che difende al 100% i valori giudaico-cristiani della Germania”. (con fonte afp)

Nella Milano di Sala risuona l’urlo islamico: “Ebrei, Maometto ritornerà”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -