Assisi: la marcia per la Pace diventa propaganda all’immigrazione

Condividi

 

ASSISI (PERUGIA), 7 OTT – “E’ il popolo dei ponti che ha raggiunto Assisi che ha come cifra di vita l’accoglienza”: padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi ha accolto con queste parole i partecipanti alla Marcia per la pace. Il religioso ha tra l’altro incontrato la presidente della Regione, la femminista Catiuscia Marini.

“Una marcia dalla città di Aldo Capitini a quella di frate Francesco – ha sottolineato in un video sul suo profilo Facebook -, partecipata, contro l’intolleranza e per il dialogo. Perugia e Assisi hanno accolto questo grande popolo della pace non solo per continuare a tenere aperto il dialogo in tutte le aree del mondo contro la guerra ma anche – ha aggiunto Marini – per tenere alta l’attenzione sui diritti umani e al rispetto delle persone qui in Italia”. (ANSA).

Catiuscia Marini (Pd): togliere posti agli uomini misogini

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Assisi: la marcia per la Pace diventa propaganda all’immigrazione”

  1. …che schifo…

  2. Ma li ospitano a casa loro, vero?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -