“Moscovici, quintessenza del burocrate che disprezza democrazia e sovranità popolare”

Condividi

 

ANSA/EPA

BRUXELLES – “Moscovici dovrebbe vergognarsi! Porti rispetto per gli italiani e si sciacqui la bocca prima di parlare male dell’Italia. Siamo stanchi degli insulti che ogni giorno Moscovici e i suoi compagni di merende della Ue rivolgono al nostro Governo e al nostro Paese. Moscovici è la quintessenza del burocrate che disprezza la democrazia e la sovranità popolare. Vuole fare la guerra al nostro Paese? Noi non ci tireremo indietro e alle Europee del 2019 spazzeremo via questi signori che vorrebbero schiavizzare gli italiani”. Lo afferma in una nota il capogruppo della Lega al Parlamento europeo Mara Bizzotto replicando alle parole del Commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici.

“Il commissario europeo Moscovici con i suoi insulti al Governo italiano conferisce allo stesso due fantastiche benemerenze. Infatti il commissario è: un caro amico politico, da sempre protetto, dell’inqualificabile e a suo tempo potentissimo Strauss Khan; un autorevole membro del Bilderberg Club, una superloggia di affaristi, banchieri e politici usi a riunirsi a porte chiuse per decidere, sulla pelle dei popoli, le scelte dei governi. I suoi inqualificabili attacchi sono quindi il migliore certificato dell’indipendenza del nostro governo dai poteri forti mondialisti”.

Lo afferma l’eurodeputato della Lega, Mario Borghezio, in una nota.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -