Mattarella firma il decreto sicurezza ma scrive a Conte

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha emanato il decreto legge in materia di Sicurezza e Immigrazione, inviando contestualmente inviato una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in cui viene richiamato il valore del dettato costituzionale con riferimento al rispetto degli obblighi internazionali del nostro Paese e all’osservanza in particolare del diritto d’asilo come configurato dall’articolo 10 della Costituzione.

“Signor Presidente – ha scritto Mattarella nella lettera a Conte che il Quirinale ha reso nota- in data odierna ho emanato il decreto legge recante: “Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Al riguardo avverto l’obbligo di sottolineare che, in materia, come affermato nella Relazione di accompagnamento al decreto, restano “fermi gli obblighi costituzionali e internazionali dello Stato”, pur se non espressamente richiamati nel testo normativo, e, in particolare, quanto direttamente disposto dall’art. 10 della Costituzione e quanto discende dagli impegni internazionali assunti dall’Italia”. (askanews)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -