Traffico di clandestini dalla Cina, 37 indagati

TORINO, 27 SET – Una banda dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di cinesi è stata smantellata dalla guardia di finanza da Torino. Gli indagati sono trentasette. Del gruppo facevano parte una cittadina cinese residente a Milano e un avvocato di Genova.

Attraverso annunci su chat in Estremo Oriente venivano individuati cittadini interessati a emigrare in Italia con permesso di soggiorno legato alla frequenza di tirocini di lavoro fittizi; per questo pagavano dai mille ai tremila euro. Al piano si prestavano aziende e società in crisi economica che, dietro un corrispettivo variabile dai 700 a mille euro per pratica, a presentare fittizie domande di tirocinio presso il locale Centro per l’impiego. Al momento gli ingressi illegali appurati dai finanzieri sono nove. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -