Femminista versa acqua e candeggina sulle parti intime degli uomini

Protesta singolare a San Pietroburgo contro gli uomini che nei vagoni della metropolitana hanno l’abitudine di sedersi con le gambe aperte occupando più posti (“manspreading”)

di CorriereTv

Per protestare contro questo comportamento Anna Dovgalyuk, studentessa 20enne di giurisprudenza e “attivista sociale” (come ama definirsi) ha pubblicato un video sui social mentre, nella metro di San Pietroburgo, lancia acqua mescolata a candeggina sull’inguine di alcuni passeggeri uomini (lasciando così inevitabili macchie sui vestiti) .

“Durante l’azione 70 persone sono diventate vittime” si legge nei sottotitoli che accompagnano il video della giovane russa. Sul web, tuttavia, alcuni utenti hanno messo in dubbio l’autenticità dell’azione sostenendo che, in realtà, le “vittime” fossero attori e che la campagna fosse un fake per promuovere poi un’altra cosa. Anna Dovgalyuk ha negato categoricamente: “La mia azione è stata assolutamente reale”. (YouTube/Канал Анны Довгалюк)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -