16enne minacciata con coltello e violentata nel Varesotto

Condividi

 

Terzo stupro in tre giorni nel nord Italia, dopo i casi di Firenze e Milano. Una ragazza di 16 anni è stata violentata da un uomo mentre tornava a casa nel Varesotto. L’aggressione è avvenuta domenica scorsa, nel tardo pomeriggio, nei pressi di una stazione ferroviaria.

«Vieni con me, ho un coltello in tasca» le avrebbe detto l’aggressore, obbligandola poi a seguirlo in un anfratto di un sottopassaggio. Lì l’avrebbe costretta ad atti sessuali, per poi fuggire. Soccorsa da alcuni passanti, la sedicenne è stata accompagnata in ospedale. Sul caso indagano i carabinieri. (ilmessaggero.it)

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -