Violenta rapina in casa nel Casertano: coniugi pestati. Arrestato polacco

Grave aggressione con tentativo di rapina avvenuta la scorsa notte nel comune di San Nicola la Strada, in provincia di Caserta. Arrestato un polacco di 31 anni, tale Jasak Martin. L’uomo, da tempo in Italia, è risultato essere senza fissa dimora.

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, il 31enne si sarebbe introdotto nella proprietà della famiglia facendo irruzione nel cortile, dove si è poi verificata l’aggressione. Lì, infatti, il polacco si sarebbe imbattuto nelle sue vittime, colte di sorpresa, e non ha esitato ad attaccarle.

Mostrando una furia inaudita, ha colpito marito e moglie con una raffica di calci e pugni, dando origine ad un vero e proprio pestaggio. L’unica a salvarsi sarebbe stata la figlia della coppia, subito corsa a chiamare aiuto.

La violenta aggressione dello straniero era mirata a suscitare il terrore delle sue vittime, così da persuaderle a rivelargli dove fossero nascosti gli oggetti di valore. Fortuna ha voluto che prima ancora che il polacco riuscisse nel proprio intento, una pattuglia di carabinieri abbia fatto il suo ingresso nell’abitazione, cogliendo il rapinatore in flagranza di reato.

Il 31enne a quel punto ha cercato di darsi alla fuga, ma è stato immediatamente raggiunto ed arrestato dai militari del nucleo radiomobile della Compagnia di Marcianise.

Con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali, il facinoroso è finito dietro le sbarre della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere “Francesco Uccella”, dove rimane in attesa di processo.

I due coniugi aggrediti sono stati trasportati all’ospedale Maddaloni (Caserta), dove sono ricoverati. Le numerose ferite, fortunatamente, non sono apparse gravi ed i medici hanno assegnato loro dai 10 ai 15 giorni di prognosi. (ilgiornale.it)

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -