Pulire casa con un aspirapolvere senza fili è comodo davvero

Condividi

 

Voglio raccontarvi la mia esperienza. Da tempo possedevo un aspirapolvere vecchio stampo. Si trattava di uno di quei modelli che hanno il contenitore per la polvere a parte, se non sbagli li chiamano a traino, dove bisogna tirarsi dietro il contenitore ogni volta. Non posso dire che sono scomodi, l’ho utilizzato per anni e mi sono trovata bene nella maggio parte dei casi. Poi, ho cambiato casa e assieme ad essa, sono cambiate anche le mie esigenze.

Adesso ho una casa a due piani, con moquette e scale. Utilizzare questo aspirapolvere è più comodo sulle scale, o almeno così mi avevano detto. Ma sarà che l’età avanzava, compresa quella dell’aspirapolvere, che ho deciso di cambiarlo con un modello completamente diverso. Adesso utilizzo una scopa elettrica e posso dire che non tornerei mai più indietro.

Ho approfittato del mio compleanno e ho ‘suggerito’ a mio marito di acquistarmi il miglior aspirapolvere senza fili, non faccio il nome del prodotto perché non è mio interesse fare della pubblicità. Ebbene, mi sono trovata a meraviglia. La scopa elettrica è molto più leggera. Certo, meno leggera del bastone che prima utilizzavo, ma più leggera di tutto l’ambaradan. Adesso, posso salire e scendere dalle scale senza troppe difficoltà e la moquette si pulisce un amore.

Per decidere quale modello acquistare, sono andata su internet e ho preso in considerazione qualche caratteristica. Innanzitutto, dato che cercavo un modello senza filo, mi sono fatta suggerire quali fossero le batterie migliori. Mi è stato consigliato di prendere un aspirapolvere con batteria ricaricabile al litio e non il vecchio tipo. I motivi principali sono due: ricarica più veloce e maggiore durata.

Poi, ero indecisa sul tipo di testa dell’aspirapolvere. In genere, in commercio se ne vedono o di rettangolari o di triangolari. Ho pensato, è vero, quella triangolare è più comoda negli angoli, ma non starò mica a pulire gli angoli tutto il tempo, e così ho optato per quella rettangolare e sono molto soddisfatta.

Inoltre, mi sono fatta consigliare in merito al tipo di pavimento che possiedo, perché anche questo è molto importante. come accennato in precedenza, possiedo soprattutto moquette e per questo ho scelto un tipo di aspirapolvere adatto ad essa. Se avessi avuto pavimenti duri, probabilmente avrei scelto un altro aspirapolvere, che pure mi piaceva molto.

In merito alla potenza, siccome utilizzo questo apparecchio tutti i giorni, invece di prendere qualcosa di potente e basta, ho scelto il giusto equilibrio tra potenza e risparmio energetico. Non voglio che la mia mania di essere pulita, mi faccia ricedere bollette energetiche troppo salate. Quindi sono andata di classe A+.

Infine, mi sono preoccupata del peso. Non esistono secondo la mia modesta opinione, scope elettriche troppo leggere e anche efficienti. Se voi un minimo di potenza e un motore bello compatto, la scopa un po’ deve pesare. Ho scelto un modello che si aggira attorno ai 5 kg, ma che ha anche delle ruote gommate sotto, che mi permette di spingerlo in giro per casa facilmente. Queste sono le caratteristiche che ho preso in considerazione, e voi?

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -