Migranti: molotov contro centro di accoglienza nel Catanese

Condividi

 

Nei giorni scorsi nello SPRAR di Grammichele, afferente al Progetto SPRAR Vizzini ordinari, si è verificato un atto vandalico con il lancio di una bottiglietta infiammabile verso l’ingresso secondario della struttura, gestita dalla Cooperativa San Francesco s.c.s., che ospita beneficiari maggiorenni.

Ne dà notizia la stessa cooperativa San Francesco Scs che gestisce la struttura per i migranti inseriti nel sistema di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati, specificando che non ci sono stati feriti, ma solo danni al vetro della porta d’ingresso e a un muro annerito.

“Si spera di scongiurare la matrice di odio razziale, condanniamo l’atto vandalico e speriamo si stratta di una semplice ragazzata”, dice Ulisse Privitelli, responsabile area immigrazione della cooperativa.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -