Coppia di italiani costretta a vivere in auto, “ci hanno tolto anche i figli”

Condividi

 

Marsala – Pippo e Annamaria costretti a vivere in auto: “Ci hanno tolto anche i figli”

Dal 29 giugno una coppia è costretta a vivere in automobile in un parcheggio a Marsala, dopo che la casa popolare in cui vivevano è stata occupata abusivamente. La loro storia è stata raccontata nel corso di Pomeriggio Cinque. Secondo Pippo e Annamaria, l’occupazione è avvenuta durante la ristrutturazione a seguito di un incendio e da quel momento non sono più riusciti a rientrare in casa loro, occupata da un abusivo. L’uomo, che cammina con una stampella, sostiene di aver diritto di stare in quell’abitazione perché anche lui senza casa e perché altrimenti finerebbe in mezzo a una strada. Un dramma nel dramma.

Così Pippo e Annamaria vivono in auto

La coppia ha due figli minorenni, che sono stati portati in altre strutture di assistenza. “Sono tre mesi che non possiamo farci una doccia, ditemi voi se questa è vita. Vogliamo solo tornare a casa”, spiega Pippo, mentre Annamaria, che è anche malata, si dispera: “Non abbiamo più nulla e ci hanno tolto anche i nostri figli”.

I pochi vestiti, le coperte, gli asciugamani che sono riusciti a recuperare sono raccolti in buste di plastica, stipati nel portabagaglio dell’auto insieme agli attrezzi di lavoro di Pippo.

Guarda il video su  www.today.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -