Torino: fermano spacciatori, poliziotti accerchiati e aggrediti

TORINO, 13 SET – Accerchiati e presi a spintoni per avere fermato un pusher. E’ quanto accaduto nei giorni scorsi a due poliziotti alla periferia di Torino. Uno è stato colpito con una bici e l’altro è stato spinto contro la pensilina del tram.
Medicati al pronto soccorso, hanno riportato lesioni e contusioni guaribili in 20 e 25 giorni.

Per l’aggressione, avvenuta nei giorni scorsi in corso Palermo, dove i poliziotti erano impegnati nei controlli di uno stabile, un cinquantenne italiano è stato processato per direttissima e sottoposto all’obbligo di firma. Resistenza e violenza a pubblico ufficiale, favoreggiamento e lesioni personali i reati contestati.
Una trentina le persone accorse dalle case della zona in aiuto pusher, un gabonese di 23 anni per il quale è scattata la misura cautelare in carcere per detenzione di sostanza stupefacente, resistenza e lesioni. Parla di “comportamento vergognoso e inaccettabile” la sindaca Chiara Appendino, ricordando che a Torino “non esistono zone dove l’illegalità è tollerata”.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Torino: fermano spacciatori, poliziotti accerchiati e aggrediti”

  1. Curioso, erano favorevoli quelli del m5s, a farli entrare….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -