Migranti, Wilders: in Olanda spendiamo 7 miliardi per i non occidentali

Condividi

 

“Sfortunatamente non prenderemo un solo rifugiato dall’Italia”. Ha risposto così Geert Wilders, leader in Olanda del Partito della Libertà, intervistato da Tgcom24 a Cernobbio.

Il leader antieuropeista si dice “molto orgoglioso di quello che sta facendo in Italia Matteo Salvini; con Austria e Ungheria è la nuova Europa che deve subentrare alla vecchia”. E, nonostante vorrebbe aiutare il ministro dell’Interno italiano a “rispedire gli immigrati in Africa”, dichiara l’impossibilità del suo Paese ad accogliere “un solo rifugiato dall’Italia”. Già spendiamo, fa sapere “sette miliardi di euro in spese sociali per non occidentali“.

(E vogliono farci credere che in Italia ne spendiamo solo 5 all’anno?)

Secondo il leader olandese qualcosa in Europa sta cambiando “la vecchia politica è morta e i nuovi governi ne sono la prova”. Quanto all’Italia, Wilders sembra molto soddisfatto del lavoro di Matteo Salvini: “Già si vedono i cambiamenti, specie su immigrazione e in politica interna”.

Il leader del Partito della Libertà olandese auspica la scomparsa definitiva della “vecchia Europa”, e la vittoria di “leader come Salvini che facciano ciò che va fatto”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -